Connect with us

Hi, what are you looking for?

Flash

Taglio alberi in città, i cittadini saranno informati sui motivi

Accanto alle piante ci saranno dei cartelli per presentare la perizia di stabilità effettuata dai tecnici del verde, le ragioni dell’abbattimento e i numeri di telefono per chiedere ulteriori informazioni

Alberi

A Verona nei prossimi giorni nuovi alberi andranno a sostituire quelli ammalorati. Nelle vicinanze delle piante da abbattere saranno posti dei cartelli e i numeri di telefono per avere tutte le informazioni del caso, a cominciare dalla perizia di stabilità effettuata dai tecnici del verde e le ragioni dell’abbattimento. Sono queste le novità introdotte nei lavori di manutenzione ordinaria delle alberature presenti sul territorio comunale, secondo le indicazioni dell’assessorato ai Giardini.

«Gli alberi da abbattere sono piante ammalate e le cui condizioni precarie possono essere un rischio per l’incolumità dei cittadini, come descritto nelle perizie di stabilità eseguite dai tecnici di Amia e che i cittadini possono liberamente consultare – spiega l’assessore Federico Benini –. Abbiamo dato indicazione ad Amia di concentrare tali interventi in uno e due periodi dell’anno, una modalità che, salvo eccezioni, consente di avere la città sempre più alberata, anche grazie alla massiccia campagna di nuove piantumazioni appena partita».

Il primo intervento interessa 27 alberi distribuiti in diverse zone del territorio, 18 delle quali in Corso Porta Palio. Si tratta di ippocastani su cui le perizie hanno riscontrato un indebolimento della struttura non più gestibile con la manutenzione, provocato da agenti patogeni come funghi che degradano il legno in diversi punti rendendolo pericoloso per l’incolumità pubblica.

Analogo stato di ammaloramento è stato riscontrato negli altri nove alberi da sostituire (1 in viale Colombo, 1 in bastione Maroncelli, 2 nel giardino di Santa Croce in via Fedeli, 1 in stradone Santa Lucia, 1 al parco giochi Nievo, 1 ai giardini Pradaval e 2 nell’aree della scuola dell’infanzia di via Emo.

«Cercheremo di completare gli interventi nel giro di sue settimane» dichiara il direttore generale di Amia Ennio Cozzolotto.

Advertisement. Scroll to continue reading.
Written By

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MEMORY BOOKS

Scarica gratis

COSA SONO I MEMORY BOOKS?
Approfondimenti su tematiche veronesi.
A COSA SERVONO?
Offrono una visione diversa di città.
QUANTO TEMPO PER LEGGERLI?
15 minuti.
PERCHÉ SCARICARLI?
Sono rari.
QUANTO COSTANO?
Nulla.

Advertisement
Advertisement

Advertisement

Altri articoli

Flash

Il corso, patrocinato dal Comune di Verona, rientra tra i progetti del Bando Habitat sostenuto da Fondazione Cariverona. Le lezioni si terranno nelle aule...

Flash

Il primo stralcio d’intervento porterà alla sistemazione di oltre 70 mila metri quadri. Previsto nell’arco di due anni un nuovo parco pubblico, una iniziativa...

Lettere

«Le grandi aree verdi nobilitano le città che le ospitano, connettono i quartieri e promuovono la crescita affettiva degli abitanti nei riguardi del proprio...

Flash

È partita a Verona la posa di arbusti in sostituzione di quelli abbattuti dal nubifragio del 2020 oltre a quelli previsti dall'iniziativa “Un albero...

Advertisement