Connect with us

Hi, what are you looking for?

Flash

Forte Procolo, la riqualificazione parte dal verde

Il primo stralcio d’intervento porterà alla sistemazione di oltre 70 mila metri quadri. Previsto nell’arco di due anni un nuovo parco pubblico, una iniziativa che si inserisce nel progetto Città Sane Oms

Forte Procolo, Verona
Forte Procolo, Verona

È partita a Verona la sistemazione e la riqualificazione di Forte Procolo, con la pulizia dell’ampia area boschiva, delle mura e delle coperture in terra. Si tratta del primo stralcio del più allargato programma d’intervento che punta alla riqualificazione di oltre 70 mila metri quadri di verde, in un’area strategica tra i quartieri Navigatori, Saval e Catena. L’area, prima di competenza militare, non è più utilizzata dal 1990.

I lavori stanno procedendo con la sistemazione dei primi 7 ettari che circondano il Forte, anch’esso oggetto dell’intervento appena sarà completata la fase di trasferimento dal Demanio. La copertura dei costi del primo stralcio, pari a 410 mila euro, è stata prevista nel 2021 dalla precedente Aamministrazione che non ha però dato avvio ai lavori. Nei mesi scorsi da parte della Giunta è stata confermata anche la copertura finanziaria dei due successivi stralci d’intervento, che riguarderanno sia il proseguo della sistemazione del verde che i lavori per il recupero del Forte.

La riqualificazione (al link lo stato di degrado in cui versava la struttura nel 2018, ndr)di Forte Procolo è fra i progetti che l’Amministrazione ha scelto di inserire nell’ambito delle Città Sane Oms, la rete di comuni italiani a cui il Comune di Verona ha aderito lo scorso novembre, che punta ad accrescere il benessere dei cittadini e delle cittadine, con interventi migliorativi in ambito urbanistico, sociale, sanitario e culturale.

I lavori del primo stralcio proseguiranno per circa un mese. Poi, con il secondo stralcio, già finanziato per 390 mila euro, sarà dato avvio alla realizzazione del nuovo giardino pubblico. Inoltre, esterne al compendio, saranno effettuate opere di demolizione e di ricostruzione per il riallineamento della recinzione al fine di individuare un nuovo accesso da via Giovanni Da Verrazzano o da via Magellano, sul quartiere Catena. Con il terzo stralcio saranno infine previsti, con uno stanziamento di spesa pari a 410 mila euro, interventi di sistemazione anche sulla struttura del Forte.

Written By

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MEMORY BOOKS

Scarica gratis

COSA SONO I MEMORY BOOKS?
Approfondimenti su tematiche veronesi.
A COSA SERVONO?
Offrono una visione diversa di città.
QUANTO TEMPO PER LEGGERLI?
15 minuti.
PERCHÉ SCARICARLI?
Sono rari.
QUANTO COSTANO?
Nulla.

Advertisement
Advertisement

Advertisement

Altri articoli

Flash

Il progetto si inserisce nelle misure che l’Amministrazione comunale sta mettendo a punto a favore della mobilità sostenibile e della qualità dell’aria

Cultura

Il monumento vegetale della città, colpevolmente distrutto, riappare alla Biblioteca Civica in fotografie e in un articolo di Berto Barbarani

Opinioni

Di come utilizzarlo si parla da decenni con progetti che per accontentare tutti finiscono per allontanare dalla scelta più sensata: collegarlo ai musei di...

Flash

Accanto alle piante ci saranno dei cartelli per presentare la perizia di stabilità effettuata dai tecnici del verde, le ragioni dell’abbattimento e i numeri...

Advertisement