Connect with us

Hi, what are you looking for?

Satira

Elezioni amministrative fra vele, megamanifesti e miniprogrammi

A colpi di matita attraverso il filtro dell’ironia per sorridere anche quando verrebbe da piangere, perché il sorriso aiuta a tenerci vigili

Niente programmi dettagliati, ma si va per titoli come i sottopancia dei tg. Pare che elencare problemi e dire come risolverli sia fuori moda e quindi questa volta i candidati sindaci hanno scelto la sobrietà: siti scarni con un po’ di sezioni e stringati paragrafi di buone intenzioni. Il risultato è che si somigliano tutti. 

Nemmeno autocarri portafaccioni attrezzati alla bisogna e mega manifesti dappertutto aiutano a farsi un’idea malgrado le ingenti risorse economiche impiegate per far girare i primi e incollare ai muri i secondi. Stesso risultato dalle asfissianti presenze sui social dove spesso si preferisce dire quello che si è fatto anziché quello che si farebbe una volta eletti. Idem per le comparsate televisive.

Si distingue il buon Sboarina che invece un programma ce l’ha, quello delle precedenti elezioni che è ancora da realizzare. In più sventola il vessillo delle prossime paralimpiadi invernali – come se avesse organizzato tutto lui – offrendo ai paratleti una competizione fuori programma: il superamento delle barriere generosamente disseminate in città.

Written By

Irpino di nascita, risiede a Verona. Ha lavorato sia nel settore pubblico che in quello privato; dal 1991 si è occupato di editoria elettronica. Attualmente collabora al giornale online Verona In curando la satira. Gestisce il blog giannifalcone.it di satira politica e sociale ma si occupa anche di disabilità alla quale sono dedicate alcune sezioni. In collaborazione con Verona In ha pubblicato Verona – (p)assaggi pedonali, una documentazione fotografica sugli attraversamenti pedonali incompleti o pericolosi, e Muffart Verona – in collaborazione con Giorgio Massignan – una raccolta di rielaborazioni grafiche dei danni subiti dai muri di alcuni edifici storici in conseguenza di incuria o mancata manutenzione. Con Smart Edizioni di Verona ha pubblicato il libro Stazionario sarà lei, una storia familiare di disabilità. Ha inoltre illustrato diversi libri pubblicati in Italia, USA e Portogallo. href="mailto:giannifalcone.vr@gmail.com">giannifalcone.vr@gmail.com

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Altri articoli

Satira

A colpi di matita attraverso il filtro dell’ironia per sorridere anche quando verrebbe da piangere, perché il sorriso aiuta a tenerci vigili

Opinioni

Da troppo tempo il comune trascina problemi irrisolti che riguardano, oltre l'ordinaria amministrazione, le necessarie opere infrastrutturali mancanti, la gestione delle società pubbliche comunali...

Opinioni

Il sindaco uscente promette una Verona del futuro priva di barriere ma non spiega come mai non lo abbia fatto negli anni in cui...

Satira

A colpi di matita attraverso il filtro dell’ironia per sorridere anche quando verrebbe da piangere, perché il sorriso aiuta a tenerci vigili

Advertisement