Connect with us

Hi, what are you looking for?

Quartieri

Progetto “Steps”, al via i questionari per oltre mille famiglie

Al via in questi giorni l’approfondita indagine conoscitiva che coinvolge più di mille famiglie della Terza circoscrizione. L’obiettivo è quello, attraverso interviste dettagliate, di ottenere più informazioni possibili sulle abitudini dei veronesi, per migliorarne la qualità della vita e per contrastare, in particolare, la solitudine.
È infatti questo lo scopo del progetto ‘S.T.E.P.S – Shared Time Enhances People Solidarity’, che il Comune sta portando avanti con l’Università di Verona – Dipartimento di Scienze Economiche, partner dell’iniziativa, e di cui il questionario rappresenta uno degli strumenti per concretizzarlo.

In questi giorni, le 1.100 famiglie selezionate stanno ricevendo a casa la lettera del sindaco che preannuncia lo svolgimento del questionario da parte di un rilevatore esterno, il quale prenderà direttamente contatto con il nucleo familiare per concordare un appuntamento per la compilazione.
Per incentivare la partecipazione delle famiglie sorteggiate, sono previsti bonus offerti da Eurospin Italia S.p.A. e EcorNaturasì S.p.A. aziende che supportano il progetto condividendone le finalità sociali. Nello specifico, per ogni questionario compilato, Eurospin metterà a disposizione un buono spesa per gli acquisti in negozio, mentre EcorNaturasì provvederà a donare uno dei suoi prodotti di punta. Anche il Comune farà la sua parte, donando un coupon per due persone per l’ingresso ad uno dei musei civici di Verona.

Il progetto S.T.E.P.S., di cui il Comune di Verona è capofila, è finanziato con il fondo FESR nell’ambito del bando europeo ‘Urban Innovative actions’, vinto dall’ente nel 2020 con l’aggiudicazione di 4 milioni di euro. Obiettivo centrale, affrontare il tema del cambiamento demografico e dei suoi effetti negativi, in particolare la solitudine, fenomeno che riguarda soprattutto la popolazione più anziana ma che la pandemia ha diffuso anche a fasce più giovani di cittadini. Di durata triennale, con termine nel giugno 2023, il progetto si sviluppa nella Terza circoscrizione, territorio scelto per le sue caratteristiche sociodemografiche rappresentative della popolazione urbana.
Il progetto prevede l’attivazione di opportunità ed azioni che toccano varie dimensioni del vivere: abitative, socio-relazionali, economiche, e promuove lo sviluppo di un indice della solitudine LoLix Level of Loneliness Index.

Indagine. Prevista da agosto ad ottobre 2021 coinvolge un campione di 1.100 famiglie residenti nella Terza circoscrizione, rappresentative delle diverse tipologie: monocomponenti, 2 componenti, 3 o più componenti.
Il questionario indagherà sulle diverse dimensioni del vivere, ponendo attenzione su: condizione abitativa, consumi medi familiari, stile alimentare, situazione economica-reddituale, uso del tempo, condizione psico-fisica, qualità percepita della vita, reti di relazioni, rapporto con la comunità locale. Infine, è stata redatta una sezione relativa all’intervento sociale, per migliorare la qualità della vita stessa.
I dati raccolti contribuiranno a fornire un ‘set di informazioni’ sulle caratteristiche della popolazione urbana e sulle sue evoluzioni, da utilizzare per i processi decisionali e per il miglioramento di servizi ed opportunità per la comunità.
I risultati dell’indagine saranno usati per risolvere le criticità emerse, attraverso l’ attivazione di nuovi servizi o mettendo a sistema gli esistenti, in favore della prevenzione e la cura della solitudine, particolarmente sentita in un anno pandemico come quello attuale.

L’indagine è stata illustrata dall’assessore ai Fondi UE Francesca Toffali insieme al professore ordinario di Politica economica all’Università di Verona Federico Perali, partner del progetto ‘Steps’. Presenti il presidente della Terza Circoscrizione Claudio Volpato e Debora Capraro di EcorNaturasì.
“Intervistatori appositamente formati – sottolinea l’assessore – nelle prossime settimane inizieranno ad effettuare il monitoraggio volto alla raccolta delle fondamentali informazioni utili per elaborare, in un secondo momento, un prospetto statistico attendibile sullo stato sociale della popolazione, con un particolare attenzione al fenomeno della solitudine. È quindi fondamentale la partecipazione di tutte le famiglie coinvolte, che invitiamo a collaborare per la buona riuscita dell’indagine, che sarà di aiuto per migliorare l’attività dell’Ente e per fornire un servizio più attento alle esigenze e alle difficoltà delle famiglie e dei cittadini, con ricadute su tutta la popolazione urbana. Un ringraziamento ad Eurospin Italia ed EcorNaturasì che, come donatori dell’iniziativa, hanno creduto nell’importanza di questa ricerca ed hanno contribuito fattivamente alla sua realizzazione”.

“Una collaborazione a servizio della comunità – dichiara Perali –. Comune e Università insieme hanno elaborato un questionario con l’obiettivo non solo di stimare ‘l’indice di solitudine’ ma, al contempo, di comprendere a pieno lo stato di salute sociale della comunità, prima e dopo la pandemia. Il tutto per andare a proporre, in una seconda fase di intervento, le migliori soluzioni in favore dei disagi delle popolazione. Per questo motivo il progetto è impegnativo e particolarmente invasivo nella sua opera di campionamento ed indagine rivolta a oltre mille famiglie presenti sul territorio della Terza Circoscrizione”.

“Fin dal suo inizio – ricorda il presidente Volpato – la Circoscrizione è stata un partner attivo del progetto. Immediatamente ci siamo adoperati per far conoscere il più possibile l’iniziativa fra i cittadini. La Terza circoscrizione è una città nella città, rappresenta quindi un punto di partenza importante per capire le necessità della comunità veronese e, da queste, strutturare piani di aiuto efficaci”.

 

Written By

redazione@verona-in.it

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Firma la petizione

Meno agitazione più informazione. Abbonati a Verona In

Campagna abbonamenti Verona In

COVID 19

Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement

Facebook

Altri articoli

Territorio

Presentata al Teatro Romano l'edizione del prossimo Festival Internazionale dei Giochi in Strada; dal 17 al 19 settembre per 101 attività.

Interviste

INTERVISTA – Licia Massella: «A Verona servono spazi patrocinati, pubblicità e un supporto che evidenzi l'interesse del Comune per la cultura»

Territorio

30 milioni di avanzo per aumentare il capitale delle partecipate ma anche per famiglie, spettacolo, ristorazione e turismo

Advertisement