Connect with us

Hi, what are you looking for?

Satira

“Femo casin!”: non è DAD, ma in Consiglio c’è qualche postdadaista

Written By

Irpino di nascita, risiede a Verona. Ha lavorato sia nel settore pubblico che in quello privato; dal 1991 si è occupato di editoria elettronica. Attualmente collabora al giornale online Verona In curando la satira. Gestisce il blog giannifalcone.it di satira politica e sociale ma si occupa anche di disabilità alla quale sono dedicate alcune sezioni. In collaborazione con Verona In ha pubblicato Verona – (p)assaggi pedonali, una documentazione fotografica sugli attraversamenti pedonali incompleti o pericolosi, e Muffart Verona – in collaborazione con Giorgio Massignan – una raccolta di rielaborazioni grafiche dei danni subiti dai muri di alcuni edifici storici in conseguenza di incuria o mancata manutenzione. Con Smart Edizioni di Verona ha pubblicato il libro Stazionario sarà lei, una storia familiare di disabilità. Ha inoltre illustrato diversi libri pubblicati in Italia, USA e Portogallo. href="mailto:giannifalcone.vr@gmail.com">giannifalcone.vr@gmail.com

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Firma la petizione

Meno agitazione più informazione. Abbonati a Verona In

Campagna abbonamenti Verona In

COVID 19

Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement

Facebook

Altri articoli

Territorio

Unica sede per i ministeri di Economia e Finanza, Lavoro e Giustizia. Uffici anche per Inail, Giudice di Pace e l’Archivio del Tribunale

Opinioni

Con la revoca della cittadinanza allo scrittore napoletano Verona, senza rendersene conto, finisce per fare un favore alla criminalità mafiosa. Lanciata una petizione.

Territorio

Il giorno dopo il voto con cui il Consiglio Comunale ha revocato allo scrittore napoletano la cittadinanza onoraria conferitagli nel 2008.

La voce del Rengo

Consiglio straordinario sugli interventi attuati dall'amministrazione a sostegno della città colpita dalla Pandemia

Advertisement