Connect with us

Hi, what are you looking for?

Lettere

Festa africana, i Comboniani rispettino i residenti del quartiere

«Come preti, dovrebbero essere i primi a rispettare le leggi sull’inquinamento acustico evitando l’eccessivo volume della musica»

San Giovanni in Valle
San Giovanni in Valle, Verona

Porto a conoscenza della cittadinanza e dei tutori della legge quanto è avvenuto anche quest’anno, come negli anni passati, nella prima serata e oltre di sabato 24 luglio 2021 e domenica 25 luglio 2021 presso la casa Madre dei Comboniani in vicolo Pozzo 1: la festa degli africani. Queste serate programmate senza tener conto che l’istituto si trova a ridosso delle abitazioni private ritengo siano il segno un comportamento incivile. Penso che i Comboniani, come preti, dovrebbero essere i primi a rispettare le leggi in merito all’inquinamento acustico, evitando l’eccessivo volume degli strumenti e dei canti, rispettando l’orario previsto per la tranquillità pubblica. Il quartiere di San Giovanni in Valle non si trova nella savana ma in città, e se ai comboniani piace alzare il volume possono recarsi con i loro amici in un luogo lontano dalle abitazioni, dove eviterebbero di disturbare. Nella zona potrebbero esserci (e ci sono) anche persone ammalate seriamente che hanno bisogno di tranquillità. 

Clara Scolari

Written By

1 Comment

1 Comment

  1. ODC

    28/07/2021 at 12:46

    Nel rispetto del civile convivere credo che i Comboniani, come CITTADINI, debbano rispetto.
    Credo che un esposto alla nostra solerte Polizia Locale, che già rincorre per tutta la città non solo Africani ma poveretti in genere, sia doveroso nel suo caso.
    Qui in centro dove vi è pure gente anziana e ammalata, molti vi fanno ricorso.
    Le tv locali non negano mai di sottolineare i successi dei controlli ispettivi.
    Sono certo che i Comboniani, come missionari, con i loro fratelli sanno di non essere nella Savana.
    Loro la Savana, e non solo, la conoscono bene da almeno 150 anni.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Altri articoli

Advertisement