Connect with us

Hi, what are you looking for?

Spettacoli

R-Estate 2021 Il suono dopo il silenzio, seconda stagione

TEATRO RISTORI. Da giugno a luglio per il cartellone estivo sette eventi di danza, musica jazz, barocca e serate d’autore.

Teatro Ristori, Verona (foto Verona In)
Teatro Ristori, Verona (foto Verona In)

Il Teatro Ristori di Verona presenta il nuovo cartellone estivo, aprendo il palcoscenico con la seconda edizione della rassegna estiva R-estate 2021 – Il suono dopo il silenzio. Sette appuntamenti caratterizzati dalle principali rassegne che da sempre sono presenti nel cartellone del teatro: danza, jazz, concertistica, barocca e serate d’autore. Il primo atteso evento, in calendario per venerdì 18 giugno alle 20:00, vedrà il palco del teatro tornare ad animarsi con uno spettacolo di Danza con la musica dal vivo in omaggio ad Astor Piazzola, con la partecipazione dei ballerini argentini di tango Margarita Klurfan e Walter Cardozo, Silvina Aguera e Riccardo Ongari e Tango Sonos con i fratelli Antonio e Nicola Ippolito (bandoneón e pianoforte), affermati concertisti sia come solisti con orchestra, che in diverse formazioni da camera. Nel bisogno di diffondere il tango non solo come danza ma anche come manifestazione artistica, Walter Cardozo e Margarita Klurfan assieme ad artisti di rilievo internazionale propongono uno spettacolo che va dalla tradizione all’innovazione, in cui la danza e la musica dal vivo, si fondono e raccontano le emozioni che il tango trasmette. I Tango Sonos impreziosiscono la serata con la musica dal vivo e con un vasto repertorio “tanghero”.

Il secondo appuntamento, in calendario per giovedì 24 giugno, sempre alle 20:00, sarà con uno dei più interessanti interpreti di Bach, il pianista iraniano Ramin Bahrami, considerato dalla critica tedesca «un mago del suono, un poeta della tastiera… artista straordinario che ha il coraggio di affrontare Bach su una via veramente personale» (Leipziger volkszeitung). Bahrami torna a Verona interpretando un programma con musiche di Bach, Händel e Brahms, da sempre nel programma delle sue esibizioni.
Gli appuntamenti proseguono giovedì 1° luglio, con una serata interamente dedicata al jazz con lo straordinario pianista Antonio Farao’, che si riunisce in Trio con Ameen Saleem e Bruce Ditmas. Autentica punta di diamante del panorama jazz internazionale, Antonio Farao’, pianista ammirato da Herbie Hancock, ha suonato con i più prestigiosi artisti. Il suo stile è inconfondibile: una brillantezza tecnica con un’impetuosa carica emotiva, una notevole vena compositiva e un travolgente senso ritmico.

 Venerdì 9 luglio Leonardo Manera e Alessandro Milan saranno protagonisti dello spettacolo Sintonizziamoci. L’invito è ad entrare in sintonia con gli altri, soprattutto in questi anni complicati. La pandemia ha cambiato il corso delle nostre vite, ormai da più di un anno. Ma ora, pur con tutte le cautele del caso, è necessario provare a ripartire. Insieme. Anche col sorriso. Leonardo Manera e Alessandro Milanin Sintonizziamoci, tra informazione e comicità, divertimento e riflessioni, provano a dare il quadro della situazione e ad immaginare possibili sviluppi futuri utilizzando il vaccino dell’ironia, il più efficace per sconfiggere molti dei mali dell’homo modernus.

R-estate 2021

Alessandro Milan e Leonardo Manera

R-Estate 2021 il 16 luglio ha in calendario un ospite d’eccezione, il compositore e pianista italiano, Roberto Cacciapaglia con un programma in prima assoluta per pianoforte e orchestra dal titolo suggestivo Contemplazioni: protagonista della scena internazionale più innovativa, la sua musica integra tradizione classica e sperimentazione elettronica. Dopo le collaborazioni con prestigiose orchestre straniere e in particolare la Royal Philarmonic Orchestra di Londra, questo suo innovativo progetto è stato pensato espressamente per la nuova collaborazione con uno dei complessi più versatili del panorama internazionale: I Virtuosi Italiani. Da lungo tempo conduce una ricerca sui poteri del suono per una musica senza confini. Oltre ad essere il compositore delle musiche dell’Albero della Vita per l’Expo 2015, ha lavorato per anni con lo studio di fonologia della Rai, e collabora con il CNR (Consiglio Nazionale delle Ricerche) di Pisa, studiando le applicazioni del computer in campo musicale.
Venerdì 23 luglio torna al Teatro Ristori la musica immortale, che non ha tempo con uno speciale programma dedicato a Monteverdi a Venezia dell’Ensemble Odhecaton, che riunisce le voci maschili italiane più appropriate, qualificate e specializzate nell’esecuzione della musica rinascimentale e preclassica sotto la direzione di Paolo Da Col.

La seconda edizione della rassegna estiva R-Estate 2021 si concluderà sabato 31 luglio alle ore 20.00 con lo spettacolo di Danza Contemporary Men della MM Contemporary Dance Company. Una serata tutta al maschile, che porta in scena tre coreografie di grande successo: Duetto Inoffensivo di Mauro Bigonzetti (estratto da “Rossini Cards”), rimontato per la MMCDC, Balada Suite una nuova coreografia di Michele Merola, su musiche di Astor Piazzola, e il pluripremiato La Metà dell’ombra, intenso brano di Michele Merola, direttore della compagnia. I tre lavori, tutti di grande fascino, sono interpretati dal settore maschile della MMCDC, realtà di eccellenza della danza italiana, con una consolidata attività di spettacoli su tutto il territorio nazionale.  Le coreografie della serata, unite dal comune denominatore di una spiccata musicalità, sono caratterizzate da una forte implicazione tanto interpretativa quanto tecnica, che metterà in luce la versatilità stilistica e la straordinaria bravura dei danzatori della compagnia. Da un brano all’altro, la danza diventerà tutt’uno con la musica, sposandone la ricchezza compositiva grazie a coreografie che privilegiano il movimento, la plasticità, ma anche l’importanza del singolo gesto.

Tutti gli spettacoli della rassegna R-estate 2021 sono calendarizzati alle 20:00.
I biglietti, a prezzo unico per tutte le sere di spettacolo per un costo pari a 15 euro, saranno acquistabili a partire dal 15 giugno con le seguenti modalità: alla biglietteria del teatro, il martedì dalle 15 alle 19 e i giorni di spettacolo dalle 15 all’inizio dello stesso; da Box Office Verona dal lunedì al venerdì dalle 16 alle 19 o online su www.teatroristori.org.Per maggiori informazioni vi invitiamo a visitare il sito del Teatro Ristori.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Altri articoli

Cultura

Il Compito del nuovo assessore alla Cultura? Mappare e coinvolgere istituzioni storiche e soggetti culturali finora poco valorizzati in un progetto corale di rilancio...

Cultura

Doppia intervista impossibile a due grandi veronesi recentemente scomparsi: nelle loro parole la storia spiega la cronaca

Cultura

Un concerto con videomessaggio dal Patriarca di Gerusalemme Mons. Pizzaballa. Una sinfonia di note in stili e lingue diverse nello spirito della festa religiosa...

Spettacoli

Il 22 novembre alle 21 nella chiesa di San Tomaso Cantuariense per ricordare il sacrificio di chi lotta contro il Covid in prima linea

Advertisement