Connect with us

Hi, what are you looking for?

Spettacoli

Progetti per il futuro, anteprima del Festival Non c’è differenza

TEATRO LABORATORIO. Laboratorio intensivo di teatro partecipato per over 60 con Licia Manera. Restituzione pubblica martedì 1 giugno alle 18 al Bastione di San Zeno.

progetti per il futuro
Teatro Laboratorio di Verona - Palcoscenico

Al via il 30 maggio il laboratorio intensivo di teatro partecipato per over 60 Progetti per il futuro, anteprima della 7a edizione del Festival Non c’è differenza con la direzione artistica di Isabella Caserta . Il Teatro Scientifico – Teatro Laboratorio organizzatore del Festival ha chiamato questa volta come docente l’attrice Licia Lanera. «Di solito ai giovani si chiede quali sono i progetti per il futuro, mentre i meno giovani sono i custodi preziosi della memoria, del passato – dice Lanera – Il teatro, si sa, è la scienza che attraverso la convenzione, il paradosso, il contrario, riesce alla fine a descrivere meglio di ogni cosa la realtà. Dunque per parlare dell’oggi andiamo al contrario e poniamo la domanda ai nostri over 60: progetti per il futuro? Partendo da questa domanda realizzeremo improvvisazioni ed azioni corali che mettano in primo piano i desideri, le ambizioni e i sogni dei nostri allievi».

Cuore di cane - Licia Lanera - Foto di Manuela Giusto

Cuore di cane – Licia Lanera – Foto di Manuela Giusto

Licia Lanera, attrice e regista, è direttrice artistica della Compagnia che porta il suo nome e che ha fondato nel 2018 con la trasformazione della Compagnia Fibre Parallele (nata nel 2006), in cui ha realizzato i suoi primi lavori. Premio Landieri come miglior attrice italiana giovane (2011), nel 2014 è al Piccolo Teatro di Milano nella Celestina di F. De Rojas con la regia di Luca Ronconi. Nel 2014 vince il Premio Eleonora Duse, il Premio Virginia Reitere, il Premio UBU come migliore attrice italiana under 35.  Dal 2010 Licia si è dedicata alla formazione teatrale (nel 2012 inaugura a Bari Agli Antipodi, progetto dedicato alla formazione teatrale; nel 2018 è docente presso “La scuola per attori” del Teatro Stabile di Torino). Nel 2020 è invitata alla Mostra del Cinema di Venezia con il film Spaccapietre (di Gianluca e Massimiliano De Serio) di cui è la protagonista femminile.  A dicembre 2020 viene coinvolta nel progetto Zona Rossa da Fondazione Teatro di Napoli -Teatro Bellini insieme ad altri cinque artisti (il progetto si sostanzia in un vero e proprio lockdown da vivere in teatro senza poter uscire, con le telecamere che riprendono il processo creativo e le prove in diretta streaming). L’artista è già stata presente tre volte al Teatro Laboratorio con i suoi spettacoli Due, The Black’s Tales Tour, Cuore di cane.

Il laboratorio Progetti per il futuro che si terrà il 30, 31 maggio e 1 giugno 2021 al Teatro Laboratorio è inserito nel progetto Teseo del Teatro Stabile Veneto e si concluderà con una restituzione pubblica martedì 1 giugno alle 18 al Bastione di San Zeno che è una delle location del Mura Festival (Circonvallazione Maroncelli, davanti al numero civico 2). Maggiori informazioni sul sito www.teatroscientifico.com.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Advertisement Enter ad code here

Altri articoli

Interviste

INTERVISTA – Andrea Castelletti: «Il teatro d’avanguardia riesce a coinvolgere giovani alternativi ma a Verona ciò che alternativo è sempre molto marginale. I nostri...

Interviste

INTERVISTA – Pier Mario Vescovo: «Verona dovrebbe sfruttare maggiormente, accanto ai teatri storici, i numerosi spazi cittadini alternativi e il profondo legame che alcuni...

Spettacoli

Dopo il debutto a Siracusa e la messa in scena a Pompei lo spettacolo di Fondazione INDA giunge in riva all'Adige il 14 e...

Spettacoli

La regia di Alberto Rizzi esprime un gioco roteante, visivo e visionario, dove in un continuo movimento di immagini e scene lo spettatore è...

Advertisement