Connect with us

Hi, what are you looking for?

Scuola

Territorio

Scuola, in Veneto dad per le scuole superiori fino al 31 gennaio

Edizione digital con un boom di iscritti anche per progetto “Tandem”, iniziativa di orientamento dell’Università di Verona

Anche a Verona, per effetto dell’ordinanza regionale firmata oggi dal presidente Luca Zaia, le scuole superiori resteranno chiuse fino a domenica 31 gennaio. Questo significa che dopo le feste, tutti gli istituti di istruzione secondaria di secondo grado, statali e paritari, comprese le scuole di formazione professionale, proseguiranno con la didattica a distanza. Le lezioni in presenza, quindi, riprenderanno dal primo febbraio. Resta garantita, invece, la partecipazione a laboratori o alle attività per alunni con disabilità e bisogni educativi speciali.

Come specifica l’ordinanza regionale, il provvedimento viene adottato in quanto «le misure statali e regionali non hanno determinato il contenimento del contagio in misura tale da consentire l’espletamento del servizio scolastico», tenendo in considerazione che, in tutto il Veneto, dovrebbero riprendere a spostarsi 117 mila studenti e 18 mila tra docenti e personale Ata, con possibili assembramenti. 

Il sindaco Federico Sboarina ha dichiarato: «insieme alla Prefettura e ad Atv avevamo già predisposto il rinforzo del servizio di trasporto scolastico, ma è troppo rischioso riprendere le attività in aula in questo momento. I dati non sono per niente incoraggianti, soprattutto nella nostra città. La previsione di riaprire le scuole era preoccupante, in quanto avrebbe determinato inevitabili affollamenti. Anche aumentando le corse, infatti, se ingresso e uscita dei ragazzi non sono scaglionati e riorganizzati, creano per forza delle ore di punta sui bus, utilizzati anche dai lavoratori e dagli anziani. So che è importante per i nostri ragazzi e giovani la crescita anche personale a contatto con i coetanei e con i docenti. Si tratta di un grande sacrificio a cui adesso sono chiamati, ma faremo tutto il possibile perché questo avvenga quanto prima».

Anche l’orientamento per gli studenti che finiscono le scuole superiori e devono conoscere l’Università si sposta sul web. Oltre 14 mila studentesse e studenti parteciperanno al progetto Tandem dell’Università di Verona. L’iniziativa, giunta alla sua diciannovesima edizione, prenderà il via l’11 gennaio 2021. Un successo che si estende su tutto il territorio nazionale con 105 scuole partecipanti e più di 26 mila corsi scelti. 

Il progetto Tandem, che quest’anno sarà svolto in modalità online per rispettare le norme anti Covid, è nato per mettere in contatto l’Università di Verona e le scuole secondarie superiori del territorio. La partecipazione è consentita anche a chi si è già diplomato, così da offrire a chiunque una possibilità di orientamento nel mondo universitario veronese. La nuova proposta vede due tipologie disponibili di corsi: dei corsi standard che propongono insegnamenti previsti dai piani didattici dei corsi di studi di Verona e dei corsi finalizzati a fornire a chi interessato i contenuti necessari per il superamento delle prove di ammissione e le prove di verifica dei saperi minimi.

 

Written By

1 Comment

1 Comment

  1. Marcello Toffalini

    05/01/2021 at 15:55

    Dunque, DAD nelle Superiori, almeno fino al 31 gennaio. Peccato che la DAD non sia realmente Scuola ma, come ho già altre volte ripetuto, pura e temporanea parentesi integrativa, utilizzabile solo per brevi periodi di sospensione della presenza scolastica. Alle Superiori si può, pare, con la benedizione dei governi nazionale e regionale. Altra cosa sono i gravi danni formativi ed il mancato sviluppo delle conoscenze. Ma … questi Politici, e sindacalisti, quante ne fanno di storte! E poi cianciano di competenze mal acquisite e persino di galoppante diseguaglianza sociale!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Firma la petizione

Meno agitazione più informazione. Abbonati a Verona In

Campagna abbonamenti Verona In

Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement

Facebook

Altri articoli

Territorio

Il progetto prevede che si metta subito mano a coperture e sicurezza antisismica, interventi il cui studio di fattibilità è datato fine 2017

Opinioni

Accorato appello a imprenditori e professionisti perché dedichino le loro migliori energie alla città dove hanno costruito la loro fortuna

Territorio

La presentazione del libro all'interno del monumento, per Sboarina le sorti di Verona legate allo storico anfiteatro

Territorio

Il Comune presenta l'iniziativa realizzata dai Musei civici, tra la riscoperta dei luoghi più rappresentativi ed una nuova fruizione digitale

Advertisement