Connect with us

Hi, what are you looking for?

Giovanni Donato Cafagna, Federico Sboarina
Giovanni Donato Cafagna, Federico Sboarina

Territorio

Tavolo di confronto con il Prefetto per fare il punto sulla pandemia

Monitorati i segnali di infiltrazione della criminalità organizzata e il ricorso ai canali di finanziamento a tassi usurari.

Giovedì 12 novembre. Si è tenuto l’incontro convocato dalla Prefettura in videoconferenza sulle misure da adottare a favore dei settori maggiormente colpiti dalla crisi economica causata dal Covid.

Presenti con il prefetto Donato Cafagna il sindaco Federico Sboarina, l’assessore alle Attività produttive Nicolò Zavarise e i rappresentanti delle principali istituzioni ed enti cittadini: Provincia, Università, Camera di Commercio, Confindustria Verona, ULSS 9 Scaligera di Verona, Ispettorato Territoriale del Lavoro, sezioni provinciali di INPS e INAIL, Servizio Prevenzione Igiene Sicurezza Ambienti di Lavoro ULSS 9 Scaligera, Confcommercio Verona,  Confesercenti Verona,  Piccole e Medie Imprese della Provincia, Confartigianato Verona, Casartigiani Verona, CNA Verona, CIA Verona, Confagricoltura Verona, Federazione Provinciale Coltivatori Diretti, segreterie provinciali CGIL FP, CISL FS, UIL PA, UGL FP. 

Il confronto è servito per avere dai dirigenti della sanità scaligera il quadro esatto sull’andamento epidemiologo veronese e per capire nel dettaglio dalle singole categorie quali sono gli elementi di criticità. 

«Occorre sostenere le categorie più esposte e i soggetti più fragili perché concreto è il rischio che diventino bersaglio di operazioni speculative – ha evidenziato il Prefetto –. In questo quadro sono costantemente monitorate le acquisizioni sospette di attività economiche, i segnali di infiltrazione della criminalità organizzata nei settori dei lavori e dei servizi pubblici e privati, il ricorso ai canali di finanziamento a tassi usurari. Le risorse pubbliche destinate al ristoro delle attività danneggiate e quelle che i Comuni potranno mettere a disposizione per le fasce più deboli della popolazione, ma anche lo sforzo collettivo di farsi carico di questi bisogni, rappresentano – ha concluso il Prefetto – un importante strumento di difesa della legalità, che va a beneficio dell’intera collettività».

«I dati che arrivano dalle strutture sanitarie ci riportano ai numeri di marzo – ha detto il sindaco Sboarina – con una situazione grave anche dal punto di vista economico che si può affrontare solo insieme. Le misure singole non raggiungono mai l’efficacia su un intero sistema per questo è opportuno il coordinamento tra le realtà cittadine, che a vario titolo possono contribuire a realizzare o rafforzare azioni in quei settori che risultano maggiormente colpiti. Mai come in questo caso è adeguato il principio sportivo: con il talento si vincono le partite, ma con il lavoro di squadra si vincono i campionati”.

Redazione2
Written By

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Meno agitazione più informazione. Abbonati a Verona In

Campagna abbonamenti Verona In

Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement

Facebook

Altri articoli

Territorio

l sindaco Sboarina invita i cittadini a non acquistare online e di favorire i negozi di vicinato facendo compere in orari diversificati.

Salute/Benessere

L’Università di Verona guida uno studio internazionale sul Covid-19 per informare rapidamente le istituzioni europee sulla salute pubblica e le strategie di vaccinazione.

Territorio

I fondi arrivati rientrano nelle richieste fatte dai comuni per aiutare gli enti locali a continuare a erogare servizi essenziali senza tagli

Salute/Benessere

La nuova metodica viene applicata sempre anche se viene richiesto solo il tampone Covid, senza costi aggiuntivi per il Servizio Sanitario Nazionale e il...

Advertisement