Connect with us

Hi, what are you looking for?

Castelvecchio (foto Giorgio Montolli)
Castelvecchio (foto Giorgio Montolli)

Territorio

Esposte al museo di Castelvecchio alcune opere di Antonio Badile

Si sono conclusi i lavori per mettere in sicurezza tre delle quattro torri: la torre dell’Orologio, quella d’ingresso al Museo e quella Nordest, adiacente l’Arco dei Gavi.

Per la prima volta in esposizione al Museo di Castelvecchio, le opere Arcangelo Raffaele e Tobiolo e cinque elementi del grande Polittico dei Santi Quattro Coronati del pittore Antonio Badile III, tra i primi maestri di Paolo Caliari detto il Veronese. Un nuovo allestimento, collocato all’interno della sala della Galleria Dipinti dedicata alla pittura veneta, in cui sono visibili, oltre al Badile, i capolavori di Paolo Veronese, Jacopo Tintoretto e Giulio Licinio.

Un progetto espositivo, studiato dalla direzione dei Musei civici veronesi, che oltre ad accrescere la proposta artistica del Museo, punta a valorizzare l’importante dipinto raffigurante l’Autoritratto di Badile, donato lo scorso anno alla città di Verona dalla signora Ida De Stefani Delaini.

L’Autoritratto è presente nella sala, sulla parete di fronte a tre famose opere del giovane Veronese – la Pala Bevilacqua Lazise (Madonna col bambino i santi Giovanni battista e Ludovico da Tolosa e i due donatori) realizzata per la chiesa di San Fermo Maggiore e tre piccole tele che illustrano episodi della vita di Ester.

La nuova esposizione è stata presentata oggi dal sindaco Federico Sboarina insieme all’assessore alla Cultura Francesca Briani e al direttore dei Musei Civici veronesi Francesca Rossi. Presente anche la signora Ida De Stefani Delaini.

Si sono inoltre conclusi i lavori per mettere in sicurezza i tetti delle torri di Castelvecchio. In azione, dalle prime ore del mattino, la piattaforma aerea di 44 metri che ha permesso di eseguire dapprima le ispezioni per verificare le parti deteriorate, e quindi gli interventi di manutenzione vera e propria oggi su tre delle quattro torri: la torre dell’Orologio, quella d’ingresso al Museo e quella Nordest, adiacente all’Arco dei Gavi.

Rimandate di qualche giorno le operazioni di verifica e di rispristino sul tetto della quarta torre, quella che domina il Circolo degli Ufficiali e che ha subito i danni maggiori. Per posizionare la piattaforma aerea ed eseguire l’intervento in sicurezza sarà infatti necessario occupare temporaneamente alcuni posti auto e parte della carreggiata su Corso Castelvecchio, modificando quindi la viabilità durante i lavori.

Gli interventi realizzati oggi rientrano nel capitolo delle manutenzioni straordinarie che l’Amministrazione sta effettuando sui monumenti ed edifici pubblici che hanno dovuto fare i conti con il potente nubifragio del 23 agosto. Sono ancora in corso i lavori sulla copertura e sulla facciata di Palazzo Barbieri, parallelamente si procede con la messa in sicurezza del Teatro Romano e di Casa Boggian in stradone San Fermo.

Redazione2
Written By

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Meno agitazione più informazione. Abbonati a Verona In

Campagna abbonamenti Verona In

Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement

Facebook

Altri articoli

Territorio

Il punto della situazione nel territorio veronese: proseguono i controlli nel weekend e da lunedì tamponi in 5ª circoscrizione

Territorio

La prenotazione è obbligatoria e l'utente sarà avvisato tramite sms e/o mail quando il materiale sarà disponibile

Territorio

Sboarina: «In centro per l'asporto e ancora misure antiassembramento». L'unica novità potrebbe riguardare i mercati.

Territorio

Il Sindaco ha firmato, questa mattina, i decreti di nomina e una ridistribuzione delle deleghe tra tutti i componenti

Advertisement