Connect with us

Hi, what are you looking for?

Violence against women's- Fonte Wikimedia Commons

Territorio

Giornata internazionale contro la violenza sulle donne, eventi in città

Comune e rete di associazioni scaligere impegnate in questo campo rimangono attive anche in questo periodo, il numero verde è 800392722

“Esci dalla violenza, chiama” è il titolo di questa giornata internazionale. Sul manifesto: un telefono, una donna tra le mura domestiche, il buio della tenda scura e poi la luce. Un invito a non aver paura.

Questa mattina, il programma delle iniziative è stato presentato dall’assessore alle Pari opportunità Francesca Briani insieme a Anna Maria Sanson, presidente della Consulta delle Associazioni Femminili, una ventina di realtà che operano sul territorio in sinergia con l’Amministrazione comunale e provinciale.

«Sappiamo che denunciare non è semplice − ha detto Briani − ma non ci stancheremo mai di ripetere che a Verona nessuna donna viene lasciata sola. E le segnalazioni possono arrivare anche dai vicini di casa o dai familiari. Ci sono servizi pubblici e privati pronti a sostenere ogni caso, con le sue difficoltà e complessità, anche in questo periodo di emergenza. Abbiamo strutture adeguate e protette, anche per le madri con figli. Una rete importante che si è rinsaldata con l’ultimo protocollo sottoscritto in Prefettura, un documento che ha messo in connessione tutti i Comuni scaligeri affinché ci sia un dialogo costante e serrato su questa tematica».

Tra gli eventi che si terranno online nell’arco del prossimo mese: “Vite straordinarie. Uomini che narrano le donne” dell’Ordine degli Avvocati, il meeting telematico “Il potere della conoscenza e della resilienza finanziaria’, con Annamaria Lusardi, docente di Economics and Accountancy, presso la George Washington University e direttore Accademico del Global Financial Literacy Excellence Center. E ancora, workshop interattivo “Quando #iorestoacasa non è rassicurante: l’impatto del Covid-19 sulla violenza domestica e possibili vie d’uscita”, promosso dall’Azienda Ospedaliera Universitaria Integrata. E la staffetta “We Run Libere di correre, Virtual Race”, durante la quale ognuno sarà invitato a camminare ovunque si trovi. Si parlerà poi di cyber-sicurezza, di scuola e amore, di violenza di genere, di aspetti psico-giuridici, criminologici e sanitari.

Il 25 novembre, sui canali dell’Università di Verona, verrà inaugurata la mostra “STOP/Campagna contro l’uso di un linguaggio violento e sessista”, a cura di Olivia Guaraldo, docente di Filosofia Politica. In tutte le farmacie verrà distribuito materiale informativo. Dal 18 novembre al 2 dicembre, infine, su Facebook verrà veicolata la mostra “Non chiamatelo raptus”, con i volti e le tracce della violenza. L’iniziativa è di A.N.T.E.A.S.

Tutte le informazioni e i numeri di telefono per i servizi sono disponibili sul sito www.comune.verona.it.

Hanno collaborato al calendario eventi Università di Verona, Azienda Ospedaliera, Ulss 9, Rete “scuola e Territorio: educare insieme” con AIAF, Consulta delle Associazioni Femminili, FIDAPA, Soroptimist club di Verona, Telefono Rosa, Circolo della Rosa, Ve.G.A., Anteas, EWMD Verona, VPWN Teatro Scientifico-Teatro Laboratorio, DIMA e Urbs Picta, Woman Triathlon Italia, Angels in run, Ordine degli Avvocati e Federfarma.

Redazione2
Written By

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Meno agitazione più informazione. Abbonati a Verona In

Campagna abbonamenti Verona In

Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement

Facebook

Altri articoli

Interviste

INTERVISTA – Tre studentesse raccontano quanto l’emergenza sanitaria abbia condizionato le loro scelte

Territorio

Il punto della situazione nel territorio veronese: proseguono i controlli nel weekend e da lunedì tamponi in 5ª circoscrizione

Territorio

Fino all'8 dicembre possibilità di donare in tutti i supermercati con l’acquisto di “gift card” dal valore di 2, 5 e 10 euro

Territorio

La prenotazione è obbligatoria e l'utente sarà avvisato tramite sms e/o mail quando il materiale sarà disponibile

Advertisement