Connect with us

Hi, what are you looking for?

Arena in rosa 2020
Arena in rosa 2020

Territorio

Arena in rosa per la prevenzione del tumore al seno

L’Associazione Andos offre alle donne la possibilità di prenotare esami senologici da effettuarsi negli ospedali di Verona e provincia

Sabato 17 ottobre alle 19.00 l’anfiteatro si illuminerà di luce rosa per sensibilizzare la cittadinanza, in particolare le donne, sull’importanza della diagnosi precoce del tumore al seno.

L’accensione, promossa dal Comune insieme a Andos-Associazione nazionale donne operate al seno e Agsm, non sarà quest’anno preceduta dal consueto concerto per evitare assembramenti.

Inoltre, per tutelare la salute pubblica, l’Andos ha scelto di non essere presente in piazza Bra con l’abituale gazebo informativo. A tutte le donne veronesi viene però data la possibilità di aver cura della propria salute attraverso la prenotazione di esami senologici da effettuarsi negli ospedali di Verona e provincia.

Per usufruire del servizio basta inviare la copia dell’impegnativa del medico di base tramite WhatsApp, al cellulare Andos 3483227312, o via mail all’indirizzo andoscomitatoverona@gmail.com. Nell’impossibilità di usare sia WhatsApp che mail si può chiamare il numero 3483227312 dopo le ore 17.00 e comunicare i dati dell’impegnativa.
Tutte e tre le forme di prenotazioni devono essere completate con: data di nascita, data dell’ultima mammografia eseguita, ospedale di Verona e provincia a cui ci si intende rivolgere.

«Non dobbiamo mai dimenticare che la prevenzione è in assoluto lo strumento principale per ammalarsi sempre meno di tumore al seno – ha detto l’assessore alle Pari opportunità Francesca Briani –. Anche in questo momento di maggiore difficoltà, la cura e l’attenzione della propria salute non deve mai passare in secondo piano.
Fortunatamente Verona è fra le eccellenze italiane sia per la cura che per la prevenzione del tumore al seno, anche grazie a realtà ed associazioni impegnate da anni nell’informare ed educare la popolazione femminile sul tema, oltre che per fornire supporto psicologico».

Per informazioni è possibile chiamare la sede Andos di Verona ai numeri 0458009334 e 3483227312 o visitare il sito www.andosverona.com.

Alla conferenza hanno partecipato la presidente Andos Verona Annamaria Nalini, Francesca Vanzo di Agsm, il vice presidente di Agsm Lighting Martina Rigo, la dott.ssa Stefania Montemezzi per l’Azienda Ospedaliera Universitaria Integrata, il direttore Sanitario dell’Ulss 9 la dott.ssa Denise Signorelli, il dott. Giovanni Paolo Pollini della Scuola di Medicina e chirurgia dell’Università di Verona, il presidente della commissione scientifica Andos dott.ssa Francesca Pellini e il vice-presidente commissione scientifica Andos Ulss 9 dott.ssa Marta Mandarà.

 

 

 

Redazione2
Written By

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement

Facebook

Altri articoli

Spettacoli

SPAZIO CULTURA MODUS. Dal 23 ottobre 2020 al 16 aprile 2021 per declinare alcune riflessioni al femminile torna la rassegna che il teatro diretto...

Territorio

Dall’integrazione, con riferimento ai dati di bilancio dell’esercizio 2019, nascerà un Gruppo da circa 1,5 miliardi di euro di ricavi.

CS

«Ora questo progetto “straordinario”, che nemmeno i revisori dei conti sono riusciti a comprendere, dovrà essere spiegato ai lavoratori».

Opinioni

Verona e il Veneto stanno perdendo gran parte del proprio patrimonio economico e sociale costruito in decenni di scelte coraggiose.

Advertisement