Connect with us

Hi, what are you looking for?

Meteo Verona

Meteo

Domenica fredda e piovosa, prima neve su Baldo e Carega

Sono attese nevicate sulle Prealpi attorno ai 1300-1500 metri di quota e sulle Dolomiti fin verso i 1000 metri.

Crollo delle temperature. Dopo le belle giornate degli ultimi giorni ecco sopraggiungere da nord aria di matrice artico-polare (vedi mappa) che pur mitigandosi nel suo moto verso sud provocherà una breve ma importante fase di maltempo, con crollo delle temperature che risulteranno di 5/6 gradi sotto norma, grazie anche all’ingresso di venti di bora. Sono attese nevicate sulle Prealpi attorno ai 1300-1500 metri di quota e sulle Dolomiti fin verso i 1000 metri.

Il tempo a Verona nei prossimi 7 giorni
Tempo in miglioramento giá nel corso di lunedí e piú consolidato per martedì, poi a metá settimana nuove precipitazioni, mentre nel week-end ci sono maggiori prospettive di stabilitá. Per l’intero periodo temperature sotto norma con valori massimi sui 14/15 gradi e minime anche verso i 6/7 gradi.

Paolo Frontero
Meteorologo AMPRO di Meteo in Veneto

Paolo Frontero
Written By

Paolo Frontero, climatologo e meteorologo, è nato e vive a Verona, si è laureato in Fisica all’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia. Fa parte dell’Associazione Professionisti Meteo (AMPRO) e dell’Associazione Italiana di Scienze dell'Atmosfera e Meteorologia (AISAM). Lavora presso Meteo in Veneto dopo essere stato Fisico dell’Atmosfera all’ARPAV. paolo.frontero@gmail.com

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement

Facebook

Altri articoli

Meteo

Le piogge previste per venerdì permetteranno un certo abbattimento delle polveri fini per dilavamento.

Territorio

Impegnava a "non deliberare provvedimenti che tendano a parificare i diritti delle coppie omosessuali a quelli delle famiglie naturali". Le parole del Papa.

Mostre

Le opere dell'artista trevigiano in esposizione a Verona ricercano la relazione tra forma e colore e richiamano gli strati della vita.

Dossier

Quello che potrebbe essere il più grande avvelenamento delle acque in Europa è a una svolta importante. Decisiva la data del 29 ottobre.

Advertisement