Connect with us

Hi, what are you looking for?

Editoriale

Che tempo farà? Meteo e approfondimenti nella rubrica di Paolo Frontero

Laureato in Fisica all’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia, climatologo, membro di AMPRO e AISAM e divulgatore scientifico.

Negli ultimi anni, con l’evolversi della scienza meteorologica (dal greco μετεωρολογία, “studio dei fenomeni celesti”) è possibile prevedere il tempo con molta precisione, cosa che non accadeva prima. Questa affidabilità delle previsioni meteo ha comportato negli anni un interesse sempre maggiore per questa scienza, per i risvolti pratici che essa ha sulla vita di tutti i giorni e sull’ambiente.

È ad esempio possibile già all’inizio della settimana programmare un’attività all’aperto per il successivo weekend o decidere di andare in vacanza nei giorni che si prevedono belli. Si sono così moltiplicate sui media le rubriche meteo, che occupano un posto importante nella scaletta delle news, con grafiche sempre più accattivanti per aiutarci a capire.

Quando sorretti da solide basi scientifiche i meteorologi non sono solo del “previsori” di sole o di pioggia. Come scienziati si occupano anche di geografia e geofisica, cioè delle relazioni fra il clima e i fenomeni fisici e biologici del pianeta o di una particolare zona. Pensiamo all’importanza di certi studi sul buco dell’ozono, lo scioglimento dei ghiacci, l’inquinamento atmosferico, la tropicalizzazione o la desertificazione di alcune aree geografiche con risvolti importanti anche sul piano economico, culturale e sanitario.

Paolo Frontero

Grazie alla collaborazione di Paolo Frontero, da questa settimana Verona In inizia a pubblicare una rubrica meteo. Laureato in Fisica all’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia, Frontero fa parte dell’Associazione Professionisti Meteo (AMPRO) e dell’Associazione Italiana di Scienze dell’Atmosfera e Meteorologia (AISAM) e lavora presso Meteo in Veneto dopo essere stato Fisico dell’Atmosfera all’ARPAV.

Paolo non solo ci darà delle indicazioni sul tempo della settimana (Il tempo a Verona nei prossimi 7 giorni) ma cercherà anche di spiegarci in pillole di poche righe le ragioni scientifiche dei fenomeni atmosferici che via via si presenteranno e delle possibili evoluzioni e conseguenze. È questa anche la linea editoriale del giornale che fa dell’approfondimento uno dei suoi tratti distintivi. Un caloroso benvenuto a Paolo da parte della redazione di Verona In e di tutti i lettori del giornale.

Giorgio Montolli

Redazione2
Written By

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement

Facebook

Altri articoli

Territorio

L'iniziativa valorizza da sei anni la creatività degli studenti. I riconoscimenti saranno consegnati dai coniugi Tommasoli e dell'associazione Prospettiva Famiglia.

Territorio

Dopo l'incontro dell'ambasciatore messicano Carlos Garcia de Alba con il sindaco Sboarina, i commenti sul progetto.

Territorio

Tutti possono partecipare. Attraverso il Park Litter verrà replicata l’indagine sulla quantità e tipologia dei rifiuti abbandonati.

Territorio

La protesta di Aned (Associazione Nazionale ex Deportati nei Campi nazisti) di Verona che non ha partecipato alla commemorazione.

Advertisement