Connect with us

Hi, what are you looking for?

Territorio

L’ultimo Consiglio comunale (10/09/2020)

La cronaca delle sedute del Consiglio comunale di Verona attraverso le veline inviate ai giornali dall’Ufficio stampa di Palazzo Barbieri

Rengo, Consiglio comunale

Giovedì 10 settembre. Sono riprese, dopo la pausa estiva, le attività del Consiglio comunale. Al primo punto, l’esame di alcune modifiche introdotte al programma triennale dei lavori pubblici 2020-2022.

Il documento, a firma dell’assessore al Bilancio Francesca Toffali, approvato con 24 voti favorevoli, 1 contrario e 6 astenuti, apporta alcune variazioni sugli interventi in programma, con l’inserimento per l’anno 2020 dei lavori urgenti di sistemazione della strada Castellana, per un costo di 100 mila euro; e di alcuni tratti di via San Mattia e salita San Lorenzo, per 100 mila euro. L’ampliamento del giardino Lombroso, previsto nel 2020, con un impegno di spesa pari a 200 mila euro viene invece spostato.

Per l’anno 2021 sono previsti gli interventi: alla sede dell’Edilizia privata in lungadige Capuleti, di messa in sicurezza sismica, per un costo di 985 mila euro, e di sostituzione serramenti e coibentazione esterna, per 550 mila euro; alla sede del Comune di Verona, di sostituzione, per il contenimento dei consumi, dei serramenti esterni, per 1.550.000 euro. Inoltre, vengono inseriti gli interventi di miglioramento energetico e antincendio del Centro socio-culturale Mazzini, in zona San Pio X Biondella nella 6ª Circoscrizione, per 350 mila euro, e del Centro polifunzionale Saval, per 200 mila euro.

Infine, sono adottate variazioni degli stanziamenti in entrata per consentire l’ottenimento del contributo della Direzione Generale Biblioteche e diritto d’autore del MIBAC per l’acquisto di libri delle Biblioteche, pari a 66.411 euro.

Approvato, con 26 voti favorevoli e 1 astenuto, lo schema di convenzione per la delega al Comune della competenza a concedere in uso, in orario extrascolastico, le strutture sportive di proprietà o disponibilità della Provincia, per il periodo 2020/23. Nel documento, a firma dell’assessore allo Sport Filippo Rando, viene inoltre indicato, per la stagione sportiva 2020/21, l’importo orario, pari a 2,33 euro, che il Comune dovrà pagare alla Provincia.

Advertisement. Scroll to continue reading.
Written By

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Advertisement Enter ad code here

Altri articoli

Flash

L'assessore all'Ambiente Ferrari: «Discuteremo con la Soprintendenza il tema paesaggistico perché l’idea è di sfruttare il fotovoltaico su tutte le superfici, comprese quelle a...

Opinioni

Una nuova politica territoriale, all’altezza dei reali bisogni dei diversi territori richiede una cultura e una responsabilità politica che finora sono state in gran...

Opinioni

Le ultime scelte dell'Istituto evidenziano una svolta nell’impiego delle risorse più in direzione  dello sviluppo economico genericamente inteso che nelle tradizionali finalità sociali

Interviste

INTERVISTA – Il Presidente dell'IVRR Federico Melotto: «Se ci fosse la possibilità di creare un tavolo permanente tra le varie istituzioni culturali di Verona...

Advertisement