Connect with us

Hi, what are you looking for?

Citrobacter
Citrobacter

Opinioni

Citrobacter, misure adeguate in attesa dell’esito dell’indagine penale

L’autorità amministrativa deve accertare tempestivamente i fatti ed assumere nel più breve tempo le decisioni provvisorie più opportune.

Quanto accaduto alla Neonatologia di Borgo Trento è estremamente grave. Non solo un batterio killer ha gravemente colpito diversi neonati e le loro famiglie, ma dalla relazione della Commissione di inchiesta emergono carenze gravi e incredibili ritardi nella segnalazione e gestione dell’emergenza sanitaria.

Vorrei chiarire un aspetto giuridico fondamentale, spesso non considerato. Nessuna norma, nessuna regola di garanzia, nessun diritto costituzionale costringe la Regione o l’Azienda sanitaria ad attendere l’esito dell’indagine penale per adottare provvedimenti di sospensione dall’incarico verso i responsabili del Reparto e dell’Ospedale.

Anzi, di fronte ad un caso tanto grave, l’allontanamento provvisorio di chi riveste questi incarichi non serve soltanto a garantire serenità ai futuri pazienti ed alle loro famiglie. E non serve nemmeno solo ad evitare il rischio che l’inchiesta penale venga inquinata da potenziali ed anche implicite pressioni. Serve anche alle persone sospese, per consentire ad esse di difendersi più serenamente.

Oggi è infatti la legge a chiarire che, quando un fatto avvenuto in una struttura pubblica costituisce potenzialmente tanto un reato quanto un illecito disciplinare, non vi è alcuna pregiudizialità tra le due indagini.

In altre parole, per chiarire un termine complicato, l’autorità amministrativa non ha alcun obbligo di attendere gli esiti dell’indagine penale. Anzi, può e deve accertare tempestivamente i fatti ed assumere nel più breve tempo possibile le decisioni provvisorie più opportune.

È quello che Verona attende dalla Regione e dell’Azienda sanitaria.

Luciano Butti

04/09/2020 – lntegrazioni alla Relazione della Commissione Regionale redatta su richiesta della Direzione dell’Azienda Integrata Ospedaliera Universitaria di Verona {AOUI} – attività in essere.

Luciano Butti
Written By

Luciano si è sempre occupato, per lavoro, dei rapporti fra leggi, scienza e ambiente. Insegna diritto internazionale dell'ambiente all'Università di Padova. Recentemente, ha svolto un lungo periodo di ricerca presso l'Università di Cambridge, dove ha studiato i problemi che avremo nel disciplinare per legge le applicazioni dell'intelligenza artificiale (in particolare, le auto elettriche a guida autonoma). Ama la bicicletta, le attività all'aria aperta e la meditazione. luciano.butti1@gmail.com

1 Comment

1 Comment

  1. Redazione2

    Redazione2

    05/09/2020 at 09:38

    Verona, 04.09.2020

    La Direzione dell’Azienda Ospedaliera Universitaria Integrata di Verona comunica che, a seguito delle risultanze della relazione della Commissione Ispettiva Regionale in merito alla vicenda Citrobacter dell’Ospedale Donna e Bambino di Borgo Trento, a partire dal giorno sabato 5 settembre 2020 vengono sospesi in via cautelare secondo condizioni contrattuali:

    • Dott.ssa Chiara Bovo – Direttore Sanitario AOUI Verona
    • Dott.ssa Giovanna Ghirlanda – Direttore Medico Ospedaliero AOUI Verona
    • Dott. Paolo Biban – Direttore UOC Pediatria ad indirizzo critico AOUI

    Verona 05/09/2020

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement

Facebook

Altri articoli

Territorio

L'Ordine dei Medici chirurghi e Odontoiatri di Verona stigmatizza il clima di violenza verbale nei confronti degli operatori della Sanità.

Advertisement