Connect with us

Hi, what are you looking for?

Cultura

Verona che cambia nel tempo, mostra fotografica all’ex Macello

Un progetto triennale che racconta “Il presente nel contesto urbano della città di Verona”, nato da un’idea del Circolo Fotografico Veronese.

Consuetudini della vita cittadina, particolarità architettoniche dei quartieri, cambiamenti urbanistici e ambientali. La città scaligera e la sua realtà quotidiana si presentano al pubblico nella mostra fotografica allestita, da venerdì 4 settembre, alla sala Birolli, in via Macello 17. Inaugurazione in programma alle 18.

La produzione delle immagini, frutto del progetto triennale “Il presente nel contesto urbano della città di Verona”, nasce da un’idea del Circolo Fotografico Veronese, realizzata in collaborazione con il Comune di Verona e con il sostegno di Fondazione Cattolica e del gruppo Fedrigoni.

Il progetto, avviato nel 2019, si svilupperà nell’arco di un triennio, consentendo la raccolta di un più ampio portafoglio di immagini. Gli scatti, infatti, prodotti dai fotografi del Circolo Fotografico Veronese, sono ancora in fase di realizzazione su tutto il territorio cittadino.

L’obiettivo è quello di raccontare, attraverso la fotografia, le trasformazioni che, nel tempo presente, incidono nel tessuto cittadino, nelle relazioni, negli stili di vita e nei modelli sociali ed economici.

L’esposizione resterà visibile fino a giovedì 10 settembre, con apertura dalle 16 alle 19 nei giorni feriali e dalle 10 alle 12.30 il sabato e la domenica.

«Un progetto che ho fortemente sostenuto – sottolinea l’assessore al Decentramento Marco Padovani – e che attraverso la forza comunicativa delle immagini, vuole mettere in luce la memoria del tempo presente di Verona, dal centro alle periferie. Una sorta di racconto del quotidiano, che resterà in dono ai veronesi di oggi e di domani».

Redazione2
Written By

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement

Facebook

Altri articoli

Advertisement