Connect with us

Hi, what are you looking for?

Ambiente

Lombrico d’oro, l’Università premia i sindaci difensori dell’ambiente

I premi a Fabio Roncella sindaco di Montegabbione, Andrea Carrari sindaco di Piazza al Serchio e a Massimo Faccioli vicesindaco di Pastrengo.

Anche quest’anno sarà assegnato il premio Lombrico d’oro organizzato e promosso dal Gruppo Radici dei Diritti dell’Università di Verona e dal Coordinamento Lombrico d’Oro. L’appuntamento è per sabato 5 settembre, alle 9, nell’aula T1 del polo didattico Zanotto dell’Ateneo scaligero dove saranno assegnati i riconoscimenti ai sindaci che si sono distinti con iniziative in difesa dell’ambiente e del benessere, nei territori che amministrano, e in particolare con azioni volte a limitare l’uso dei pesticidi.  

La quinta edizione del “Lombrico d’oro” sarà aperta dai saluti del rettore Pier Francesco Nocini. Seguiranno gli interventi di Marco Peruzzi e Giorgio Gosetti, Università Verona, su Agricoltura, manodopera, diritti, ambiente e salute. Paolo Barberi, Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa, parlerà di approccio agroecologico per la sostenibilità dei territori mentre Sabrina Tramonte, sindaca di Cavaion Veronese, presenterà una relazione sulle buone pratiche dei Comuni premiati nelle precedenti edizioni. 

I premi, Un’interpretazione del Lombrico dello scultore Gabriele Gottoli, saranno assegnati a Fabio Roncella, sindaco di Montegabbione (Terni), Andrea Carrari, sindaco di Piazza al Serchio, dell’Unione Comuni Garfagnana (Lucca) e a Massimo Faccioli, vicesindaco di Pastrengo (Verona) che illustreranno le loro iniziative meritorie.

A consegnarli saranno rispettivamente Lelia Melotti, del Coordinamento Lombrico d’oro, Massimo Valsecchi, segretario dell’Accademia Agricoltura, Scienze e Lettere di Verona e Donata Gottardi, prorettrice dell’Università di Verona. L’evento ha ottenuto il patrocinio dell’Ateneo scaligero, del Comune di Cavaion Veronese, del Collegio dei Periti Agrari e dei Periti Laureati.

La partecipazione, su prenotazione, è necessariamente limitata, con distanziamento e mascherina, nei limiti di un terzo della capienza dell’aula. 

Written By

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Altri articoli

Ambiente

Nello spazio di un anno, dal 2019 al 2020, nella nostra regione sono spariti 682 ettari di verde mentre la legge regionale sul consumo di...

Ambiente

Luca Luppi, Casartigiani Verona: “Non possiamo andare avanti con questa politica spregiudicata e la Legge Regionale 14/2017 non è sufficiente per invertire la tendenza...

Archivio

Un aspetto problematico è l'abbondanza di enti e consorzi che propongono norme in contraddizione a quelle proposte dal Governo e non riescono mai a...

Opinioni

Censurato e poi ripristinato da Youtube un video degli studenti di IV Meccanica dell'Isiss Luciano Dal Cero di San Bonifacio che denuncia le ripercussioni...

Advertisement