Connect with us

Hi, what are you looking for?

Silent Dante - Piazza dei Signori Verona
Silent Dante, edizione settembre 2019 - Piazza dei Signori Verona

Spettacoli

Silent Dante torna a Verona lo spettacolo itinerante

PIAZZA DEI SIGNORI. Tre serate d’agosto, il 6, il 20 e il 27, che abbinano teatro e cucina nei luoghi danteschi di Verona, in vista del settecentesimo della morte del Sommo Poeta.

PIAZZA DEI SIGNORI. Tre serate d’agosto, il 6, il 20 e il 27, che abbinano teatro e cucina nei luoghi danteschi di Verona, in vista del settecentesimo della morte del Sommo Poeta.

Dopo il debutto lo scorso settembre e l’interruzione per il Covid-19 torna in scena, il 6, 20 e 27 agosto 2020 alle 19, lo spettacolo itinerante Silent Dante in vista della ricorrenza, nel 2021, dei settecento anni della morte del Sommo Poeta. Partendo dal Teatro Nuovo i partecipanti ripercorreranno i luoghi danteschi della città al seguito di Beatrice «cinta d’uliva, sotto verde manto vestita di color di fiamma viva». Grazie alla tecnologia silent system gli spettatori vivranno un vero e proprio percorso sensoriale di un’ora e quindici minuti con la voce narrante di Alberto Pavoni alternata a suoni, musiche, suggestioni ed effetti sonori legati ai due periodi che Dante trascorse a Verona: dal 1303 al 1304 e dal 1313 al 1318.

Silent Dante (coprodotto dal Teatro Stabile di Verona e dal Teatro della Toscana – Teatro Nazionale in collaborazione col Centro Scaligero degli Studi Danteschi  e con “I musei di Verona” e col sostegno di Fondazione Cariverona) si avvale della regia di Paolo Valerio e di Silvia Mercuriali. Tra i leit motiv dello spettacolo le stelle la cui presenza scandisce la chiusura di tutte e tre le cantiche della Commedia: dell’Inferno «E quindi uscimmo a riveder le stelle», del Purgatorio «Puro e disposto a salire a le stelle» e del Paradiso «L’amor che move il sole e l’altre stelle».

Terminato lo spettacolo, cena di gala in piazza dei Signori. Le tre serate, organizzate dalla trattoria-pizzeria Impero e dal Caffè Dante prevedono per i partecipanti due possibilità: menu degustazione all’Impero oppure menu degustazione del Caffè Dante nella Loggia di Fra’ Giocondo. 40 € (15 per lo spettacolo e 25 per la cena) per chi sceglie l’Impero, 65 € (15 per lo spettacolo e 50 per la cena) per chi opta per la Loggia di Fra’ Giocondo. Nella piazza più “letteraria” di Verona (citata tra gli altri da Ezra Pound nei Cantos pisani e da Julio Cortázar in Rayuela dove il Caffè Dante è annoverato tra i venti caffè più celebri al mondo) la chiusura del percorso cittadino legato agli anni trascorsi a Verona da Dante.

Amante dei cibi semplici, Dante è spesso ricordato per l’aneddoto dell’ “ovo” sodo legato però alla sua prodigiosa memoria e non ai suoi gusti culinari. «Qual è la ‘osa più bòna da mangia’?» gli chiese a bruciapelo uno sconosciuto. «L’ovo» rispose Dante. Un anno dopo lo sconosciuto incontrò di nuovo Dante e ne volle mettere alla prova la leggendaria memoria. «Con che cosa?» gli chiese sempre a bruciapelo. «Col sale!» rispose Dante.

Per info e prenotazioni, visti i posti limitati: Caffè Dante: +39 045 8000083 – Trattoria-pizzeria Impero: +39 045 8030160.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Meno agitazione più informazione. Abbonati a Verona In

Campagna abbonamenti Verona In

Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement

Facebook

Altri articoli

Spettacoli

TEATRO LABORATORIO. Tutte le domeniche dal 24 gennaio al 28 febbraio 2021 un progetto per tenere vivo il Teatro, contrastare l’incertezza e inventare nuovi...

Opinioni

Sboarina si è battuto per consentire la circolazione di mezzi inquinanti dimenticando che la salute è il primo bene da difendere.

Libri

Lino Cattabianchi in questo zibaldone spazia da argomenti di cultura classica a episodi di vita vissuta sul fil rouge di un anno segnato dalla...

Territorio

Traguardi: «In tre anni e mezzo di amministrazione non abbiamo visto una sola misura efficace per combattere l’inquinamento cittadino»

Advertisement