Connect with us

Hi, what are you looking for?

CS

È andato tutto bene? Facciamo parlare e disegnare i bambini

Dall’associazione LunaAmica riceviamo e pubblichiamo.

L’associazione culturale LunAmica organizza un concorso di pittura dedicato agli alunni della scuola Primaria e della Secondaria inferiore, con lo scopo di far esprimere i bambini, attraverso il disegno e la spiegazione che ne daranno, su quella che è stata la loro esperienza durante la quarantena causata dall’epidemia di Coronavirus.

Si è discusso e ancora si discute molto, infatti, sulla completa chiusura delle scuole per evitare i rischi di contagio e si parla molto degli effetti che avrebbero avuto su di loro le misure di restrizione: c’è chi mette in evidenza molte conseguenze negative, dovute alla mancanza di socialità, ad un divario socio-educativo che si sarebbe approfondito a tutto svantaggio dei bambini appartenenti a fasce di popolazione più deboli economicamente. Alcuni esperti invece (fra questi il dott. Alberto Villani, presidente della Società Italiana di Pediatria), evidenziano alcuni aspetti positivi, come l’opportunità (e non per tutti) di stare più tempo coi genitori, in particolare il papà che di solito sono più assenti, e l’aver imparato comportamenti virtuosi riguardo all’igiene personale.

In generale poi i bambini si sono ammalati di meno di malattie come varicella e morbillo e c’è stato un maggior controllo delle allergie. I rapporti familiari si sono rafforzati e così l’amore per gli animaletti domestici. Si sono sviluppate la fantasia e la creatività per ovviare ai momenti di noia e, a livello psicologico, i sentimenti di solidarietà, unità e collaborazione verso gli altri.

Lo sappiamo, ogni medaglia ha due facce: ogni evento può essere considerato a seconda dei suoi effetti positivi o negativi e in questo caso non sapremo mai da che parte pende in definitiva la bilancia. Così, ci è venuta la curiosità di chiedere proprio ai bambini come è andata. Hanno disegnato e colorato tanti splendidi messaggi: “Andrà tutto bene!” e vorremmo sapere, ad esperienza finita come la pensano.

Per questo il titolo del concorso è proprio una domanda: “#èandatotuttobene?” , per indurli a ripensare ai lunghi giorni della quarantena, cercando di individuare che cosa per loro è stato più evidente. Invitiamo tutti i bambini a partecipare e a diffondere!

LunAmica

Redazione2
Written By

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement

Facebook

Altri articoli

Territorio

I volontari di Fiab insieme ad un vigile saranno a disposizione dei piccoli ciclisti che si troveranno ai Bastioni Santo Spirito per approfondire il...

Territorio

Il sindaco Sboarina: «Situazione sotto controllo». All'ArsLab dell'Arsenale parte il confronto Strada per Strada, all'insegna dell'educazione civica per promuovere la mobilità alternativa.

Lettere

Bisogna cambiare rotta e le scuole non possono esimersi di ottemperare all’obbligo di impartire un’educazione che rimarchi l’equanimità sociale, che tutti include, insegnando loro a...

Interviste

INTERVISTA – Stefano Zaupa è coordinatore degli animatori e presidente dell’associazione Zaupa, organizzatrice di un centro estivo a Villa Buri. Un'estate diversa per educatori,...

Advertisement