Connect with us

Hi, what are you looking for?

5G

Inchieste

È bufera sul 5G a Verona, cittadini sul piede di guerra

INCHIESTA – Le istituzioni concordano: «Sotto il limite dei 6 V/m nessun danno» ma c’è chi ricorda l’Eternit e i 30 anni per dichiarane ufficialmente la pericolosità. Veronesi fai da te.

INCHIESTA – Le istituzioni concordano: «Sotto il limite dei 6 V/m nessun danno per la salute» ma c’è chi ricorda il caso Eternit e i 30 anni per dichiararne ufficialmente la pericolosità. «ARPAV ha i mezzi necessari per la verifica della nuova tecnologia?». Veronesi fai da te: nel dubbio c’è chi acquista gli strumenti per misurare in proprio le emissioni.

«Non possiamo fare a meno delle antenne ma vanno gestite in maniera adeguata, privilegiando la salute pubblica». Così Davide Carabellese del Comitato Stop 5G di Verona, che per primo in Veneto sta raccogliendo i fondi necessari per  dotarsi di uno strumento idoneo a misurare le emissioni delle antenne con bande di frequenze interessate al 5G: 694-790 Mhz, 3,6-3,8 GHz, 26,5-27,5 GHz. «Non è che non ci fidiamo di Arpav, che potrebbe non essere in possesso della strumentazione adeguata così come avviene in Emilia Romagna, ma vogliamo vedere di persona se i limiti previsti vengono superati, misurando anche più volte al giorno vicino a luoghi sensibili come scuole e asili».

Acronimo di 5th Generation (Quinta generazione), con 5G si indicano tecnologie per telefonare e chattare, guardare e inviare video in alta definizione ma anche lavorare dai nostri tablet e pc o guardare la tv mobile. Lo scopo dell’evoluzione degli standard tecnologici è sempre lo stesso: trasmettere dati senza cavi con qualità e velocità sempre maggiori. Le applicazioni però sono nuove: l’intelligenza artificiale a supporto della guida autonoma di veicoli, l’Internet delle Cose (IOT), che prevede il collegamento di miliardi di dispositivi senza intervento umano su larga scala, la domotica e la telemedicina.

Per favore Accedi per vedere questo contenuto. (Non sei registrato? Registrati!)
Annalisa Mancini
Written By

Annalisa Mancini è nata il 25 dicembre 1979, frequenta l’istituto tecnico per corrispondenti in lingue estere. Dal lago di Garda, dove vive fino al 1998, si trasferisce prima a Trieste per gli studi in Scienze Politiche e poi a Berlino. Completa il suo sguardo sul mondo viaggiando, leggendo e scrivendo, è interessata soprattutto al giornalismo d’inchiesta, alla politica nazionale e internazionale e alle questioni ambientali. Tornata a Verona, fonda una sezione di Legambiente e lavora anche come editor e correttrice di bozze. Ha collaborato con Il Piccolo di Trieste, ilveronese.it, ilgardesano.it, Il Corriere del Garda, Radio Garda FM, RuotaLibera di FIAB, corriereditalia.de. mancini.press@gmail.com

6 Comments

6 Comments

  1. Avatar

    Alessandra

    03/06/2020 at 20:01

    Basterebbe leggere le centinaia di studi prodotti da scienziati indipendenti per capire quanto sarà dannoso il 5G. La città di Wuhan è ricoperta dal 2019 di antenne 5G e se ne sono viste le conseguenze. Ma ci sono interessi troppo grandi, miliardi di miliardi che fanno gola a tanti e fanno passare sopra valori etici e morali. Cosa credono i favorevoli, che la scamperanno? Poveretti…saranno anche loro vittime di questa nuova disastrosa tecnologia. E per cosa poi? Per sapere quali sono gli stalli liberi nel parcheggio? Per l’internet delle cose? Tutto collegato on line e il frigo che mi avviserà della mozzarella scaduta? Diventeremo deficienti con tutta questa tecnologia che annienterà la nostra mente, le nostre intelligenze rendendoci schiavi, incapaci di intendere e volere. Cosa abbiamo imparato da questi due mesi di ritiro? NULLA sembrerebbe, se ancora corriamo dietro a queste cose invece di fare un passo, due, dieci, mille indietro… Non c’è speranza…purtroppo non c’è limite alla stupidità umana.

    • Avatar

      Alma

      04/06/2020 at 11:36

      Siamo già deficienti! Lo sviluppo della tecnologia aiuta solo 1% della popolazione del mondo, che oggi ci sta comandando, non tutti noi!!!

      Nell’articolo è scritto che la tecnologia 5G si continuerà a mettere nelle certe zone, si abbatterà un albero, ma si costruirà un bosco da un’altra parte.. che per il 4G abbiamo fatto guerre che poi nessuno ha preso in considerazione e che vogliono fare uguale. È ora che cambia la politica. Che i comuni e il parlamento non ha più poteri legislativi.. che si fa come in Svizzera.. http://www.movimentofederale.it

  2. Avatar

    Andrea D Verità

    04/06/2020 at 01:25

    Ma quale telemedicina e IoT!! Si tratta di onde millimetriche dannosissime per la salute!! Non scherziamo! Le evidenze sono già anche troppe! Ci volete far friggere il cervello?! Ma siamo diventati tutti cerebrolesi??

  3. Redazione2

    Redazione2

    05/06/2020 at 13:44

  4. Avatar

    Manila Sheehan

    11/07/2020 at 11:41

    Propongo che nei comuni dove si vieta l’installazione del 5G vengono smantellate anche tutte le antenne telefoniche esistenti (che hanno emissioni maggiori).
    Voglio vedere le proteste e le denunce per interruzione di pubblico servizio dopo 2 minuti.

  5. Avatar

    Franco

    05/08/2020 at 04:42

    5G? Nessun problema io butto in mare il pc, telefoni ecc… se qualcuno vuole cercarmi deve fare come prima tramite la raccomandata…

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Meno agitazione più informazione. Abbonati a Verona In

Campagna abbonamenti Verona In

Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement

Facebook

Altri articoli

Meteo

La depressione responsabile delle intense precipitazioni si è allontanata verso est e la pressione atmosferica al suolo tenderà ad aumentare.

CS

Con un atto di forza che non ha precedenti i capigruppo di maggioranza hanno votato per spostare all’ultimo punto dell’ordine del giorno del consiglio...

Opinioni

La sovranità appartiene al popolo o alle strutture sovranazionali dell'economia, della finanza e recentemente anche alle piattaforme social?

Meteo

Minime di poco sotto lo zero fino a martedì. Massime in aumento dagli iniziali +5, +6 gradi fino a +8, +9 di venerdì e...

Advertisement