Connect with us

Hi, what are you looking for?

Territorio

L’Arena riapre al pubblico, fra un mese sarà la volta dei musei

Dal 31 maggio visite all’anfiteatro con nuove norme di sicurezza. Dal 3 giugno riparte il servizio prestiti nelle biblioteche e, tra fine giugno e inizio luglio, tornerà operativo il sistema museale.

Verona, vista aerea dell'Arena (Foto Francesco Passarella)
Vista aerea di Verona (foto Francesco Passarella)

Dal 31 maggio visite all’anfiteatro con nuove norme di sicurezza. Dal 3 giugno riparte il servizio prestiti nelle biblioteche e, tra fine giugno e inizio luglio, tornerà operativo il sistema museale veronese.

Venerdì 29 maggio – Dopo tre mesi di chiusura a causa dell’emergenza Coronavirus, da domenica 31 maggio riapre l’Arena al pubblico per le visite turistiche dalle 11.00 alle 17.00. Ad annunciarlo è palazzo Barbieri che, inoltre, informa che oggi l’anfiteatro scaligero «ospiterà il tenore Vittorio Grigolo per la registrazione del Canto degli italiani, che verrà trasmesso su Rai 1, martedì 2 giugno dopo il tg della sera, in occasione della Festa della Repubblica».

All’interno dell’anfiteatro, potranno esserci un massimo di 1.285 persone nello stesso momento e l’ingresso avverrà dall’arcovolo 6 e l’uscita dal numero 4. Tra fine giugno e inizio luglio, secondo il Comune, «torneranno operativi anche gli altri spazi del Sistema museale veronese che, nel 2019, ha registrato 1 milione e 700.000 visitatori».

Si comincerà con la Galleria d’Arte Moderna a Palazzo della Ragione, seguiranno il Museo di Castelvecchio e il Museo degli Affreschi Cavalcaselle. E poi sarà il turno dell’Archeologico al Teatro Romano e del Museo di Storia Naturale. Gli ultimi a riaprire saranno la Casa di Giulietta e il Museo lapidario Maffeiano visti gli ambienti ristretti che non facilitano il distanziamento.

Da mercoledì 3 giugno ripartirà anche il servizio prestiti in tutte le 13 biblioteche comunali, Civica compresa. Il materiale riconsegnato verrà messo in quarantena, i libri per 72 ore mentre gli audiovisivi per 10 giorni. La Biblioteca Civica sarà aperta il lunedì dalle 14.00 alle 19.00, da martedì a venerdì dalle 9.00 alle 19.00, il sabato dalle 9.00 alle 14.00. Le biblioteche di quartiere, invece, seguiranno il seguente orario: lunedì e mercoledì 14.30-18.30; martedì, giovedì e venerdì 9.00-13.00.

«L’Arena si riaccende, per il momento ad intermittenza – dichiara il sindaco Federico Sboarina –, mostrandosi in tutta la sua bellezza. In attesa dell’edizione straordinaria del 2020 che prenderà il via a fine luglio. Questa mattina ho visto in piazza Bra due persone con la cartina di Verona in mano che cercavano un monumento, era da tre mesi che non mi succedeva, una piccola scintilla che sono certo tornerà ad essere un grande fuoco. Nel frattempo possiamo tornare a godere dei nostri musei. La complessità maggiore, a livello organizzativo, sarà la gestione delle visite all’interno della Casa di Giulietta proprio perché il cortile e le stanze sono piccole e sarà difficile diversificare ingressi e uscite e assicurare il distanziamento sociale».

«Siamo pronti ad accogliere le persone in tutta sicurezza – aggiunge l’assessore alla Cultura Francesca Briani –, con protocolli sanitari e misure studiate ad hoc. All’esterno dell’anfiteatro verrà posta la cartellonistica che spiegherà tutte le norme da rispettare. I visitatori dovranno indossare la mascherina e rispettare il metro di distanza. E tra un mese apriranno gli altri musei, da settimane stiamo studiando tutte le possibilità per far ripartire anche la Casa di Giulietta e il Museo Maffeiano. Questi due spazi museali, infatti, proprio per la loro conformazione rendono più complesso il rispetto delle distanze di sicurezza. Procedure che, invece, sono già state validate per tutte le biblioteche che finalmente potranno riaprire per il servizio prestiti. Il turismo di prossimità sta ripartendo».

Advertisement. Scroll to continue reading.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MEMORY BOOKS

Scarica gratis

COSA SONO I MEMORY BOOKS?
Approfondimenti su tematiche veronesi.
A COSA SERVONO?
Offrono una visione diversa di città.
QUANTO TEMPO PER LEGGERLI?
15 minuti.
PERCHÉ SCARICARLI?
Sono rari.
QUANTO COSTANO?
Nulla.

Advertisement
Advertisement

Advertisement

Altri articoli

Interviste

INTERVISTA – Il teatro secondo l'attore, regista e autore cinematografico Alessandro Anderloni: «La disobbedienza è fondamentale per la nostra società, perché scatena pensieri, discussioni...

Cultura

Per troppi mesi all’anno il monumento è nascosto e svilito da scenografie ingombranti, impalcature, ponteggi, gru e macchinari vari e non di rado le...

Cultura

Affondò la corazzata britannica, di cui resterebbe l'ancora in Pradaval a Verona. Lo ritrasse John Phillips, autore anche di un reportage sul manicomio di...

Cultura

Il monumento vegetale della città, colpevolmente distrutto, riappare alla Biblioteca Civica in fotografie e in un articolo di Berto Barbarani

Advertisement