Connect with us

Hi, what are you looking for?

Territorio

Tamponi Covid-19, in tutto il Veneto ritardi nella refertazione

I tamponi fatti quotidianamente in Veneto sono passati da 8.000 a 11.000, con punte di 13.000. A ritardare ulteriormente le analisi, il guasto di due apparecchiature a Padova.

tamponi-covid

I tamponi fatti quotidianamente in Veneto sono passati da 8.000 a 11.000, con punte di 13.000. A ritardare ulteriormente le analisi, il guasto di due apparecchiature a Padova.

Martedì 19 maggio – Maggiori tamponi effettuati, carenza di reagenti e un guasto tecnico di due apparecchiature dell’Azienda Ospedaliera di Padova. Queste le cause che negli ultimi giorni in tutte le ULSS del Veneto hanno provocato un ritardo nella refertazione dei tamponi Covid-19.

«Le due macchine – spiega il direttore generale dell’Azienda Ospedaliera di Padova Luciano Flor –, che dal 25 febbraio stanno lavorando incessantemente 24 ore su 24 per processare una media di 4-5.000 tamponi al giorno, funzionano da qualche giorno a scarto ridotto a causa di un guasto tecnico di due apparecchiature che dovrebbe essere risolto entro giovedì. Per la prossima settimana è previsto in Azienda Ospedaliera l’arrivo di due macchine nuove, ordinate a marzo e attese da fine aprile, che consentiranno di mettere a regime il sistema, portando a 8.000 al giorno il numero di tamponi processati».

Alla rottura delle macchine di Padova si è associato un aumento dei tamponi che vengono fatti alla popolazione: in Azienda Ospedaliera si è passati a una richiesta di quasi 6.000 tamponi processati al giorno. Infatti, il piano della Regione Veneto ha previsto un progressivo potenziamento della sorveglianza e quindi un maggior numero di campioni effettuati.

Complessivamente, nelle ULSS del Veneto i tamponi fatti quotidianamente sono passati in pochi giorni da 8.000 a 11.000, con punte di 13.000. Nella settimana dal 6 aprile al 12 aprile il numero dei tamponi esaminati complessivamente è stato di 7.798 e nella settimana dal 4 maggio al 10 maggio di 11.045.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Altri articoli

Opinioni

Anche a Verona nascono nuove povertà legate all'emergenza sanitaria, che riguardano in particolare coloro che hanno perso il lavoro e molte persone anziane

Opinioni

Continua l'indagine della Procura di Bergamo sulle prime fasi della pandemia e sul mancato aggiornamento del Piano anti-pandemico

Opinioni

Gli auguri ai giovani, alle donne, agli ultimi, ai perseguitati, abbracciando Patrick e ricordando Giulio, e auguri anche a Verona In

Opinioni

Questa festa ci aiuta a capire che dalle difficoltà dovute alla pandemia e alla crisi globale si esce solo recuperando il senso della solidarietà

Advertisement