Connect with us

Hi, what are you looking for?

Territorio

Sono esaurite le mascherine per i medici di Verona

Lunghe code per una FFP2. Sono 24.000 i dispositivi consegnati dall’Ordine dei Medici ai propri iscritti da inizio aprile. L’ultima tranche è stata distribuita questa mattina. 

aborto

Lunghe code per una FFP2. Sono 24.000 i dispositivi consegnati dall’Ordine dei Medici ai propri iscritti da inizio aprile. L’ultima tranche è stata distribuita questa mattina.

Martedì 12 maggio – Sono andate esaurite in due ore le ultime mascherine protettive distribuite questa mattina dall’Ordine dei Medici di Verona ai propri iscritti. L’ultima tranche di 5.100 dispositivi si è così velocemente esaurita e tanti medici e odontoiatri, in fila per ritirare i 10 dispositivi garantiti per ognuno di loro, se ne sono andati a mani vuote.

Le forniture di mascherine protettive del tipo FFP2 fanno parte dei contingenti stabiliti dalla Protezione Civile, che da inizio aprile ha rifornito in più tranche la Federazione nazionale degli Ordini dei Medici chirurghi e Odontoiatri e di conseguenza i singoli Ordini provinciali proporzionalmente al numero degli iscritti.

Carlo Rugiu, presidente dell’Ordine dei Medici di Verona, si dice dispiaciuto per la lunga coda che i colleghi medici hanno dovuto fare all’esterno della sede dell’Ordine: «Purtroppo essa fotografa la grave carenza di dispositivi di sicurezza individuale a disposizione degli operatori sanitari impiegati in prima linea per l’emergenza Covid-19. Un problema sollevato a più riprese nei mesi scorsi e a cui gli Ordini provinciali, soli contro tutti, hanno cercato di far fronte tramite la Federazione nazionale degli Ordini dei Medici, che è riuscita a ottenerne un certo quantitativo da smistare tra chi ne era sprovvisto».

Anche gli Odontoiatri veronesi, a cui sono state riservate 750 mascherine, subiscono gli effetti di questa carenza. La loro presidente Elena Boscagin garantisce di trovare la modalità giusta per non creare disagio qualora si provvedesse a una nuova distribuzione.

Al momento non sono previste nuove forniture che normalmente dipendono dalla Protezione Civile e vengono annunciate dalla Federazione ai singoli Ordini con un solo giorno di anticipo.

Annalisa Mancini

Advertisement. Scroll to continue reading.

Written By

Annalisa Mancini è nata il 25 dicembre 1979, frequenta l’istituto tecnico per corrispondenti in lingue estere. Dal lago di Garda, dove vive fino al 1998, si trasferisce prima a Trieste per gli studi in Scienze Politiche e poi a Berlino. Completa il suo sguardo sul mondo viaggiando, leggendo e scrivendo, è interessata soprattutto al giornalismo d’inchiesta, alla politica nazionale e internazionale e alle questioni ambientali. Tornata a Verona, fonda una sezione di Legambiente e lavora anche come editor e correttrice di bozze. Ha collaborato con Il Piccolo di Trieste, ilveronese.it, ilgardesano.it, Il Corriere del Garda, Radio Garda FM, RuotaLibera di FIAB, corriereditalia.de. mancini.press@gmail.com

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SCARICA GRATIS

L'Arsenale, grande opportunita per Verona

Advertisement
Advertisement

Advertisement

Altri articoli

Opinioni

Anche a Verona nascono nuove povertà legate all'emergenza sanitaria, che riguardano in particolare coloro che hanno perso il lavoro e molte persone anziane

Opinioni

Continua l'indagine della Procura di Bergamo sulle prime fasi della pandemia e sul mancato aggiornamento del Piano anti-pandemico

Opinioni

Gli auguri ai giovani, alle donne, agli ultimi, ai perseguitati, abbracciando Patrick e ricordando Giulio, e auguri anche a Verona In

Opinioni

Questa festa ci aiuta a capire che dalle difficoltà dovute alla pandemia e alla crisi globale si esce solo recuperando il senso della solidarietà

Advertisement