Connect with us

Hi, what are you looking for?

otello - oggi e otello - Francesco Laruffa e Isabella caserta
Oggi è Otello - Francesco Laruffa e Isabella Caserta - Foto Brenzoni

Spettacoli

Oggi è Otello, per piacere smettiamola di chiamarlo amore

TEATRO CAMPLOY. Isabella Caserta e Francesco Laruffa, dall’assassinio di Desdemona ai femminicidi di oggi, portano crudamente in scena la follia maschile di ieri e dei giorni nostri.

TEATRO CAMPLOY. Isabella Caserta e Francesco Laruffa, dall’assassinio di Desdemona ai femminicidi di oggi, portano crudamente in scena la follia maschile di ieri e dei giorni nostri.

EVENTO SOSPESO

Evento sospeso in ottemperanza al decreto 1° marzo 2020 della Presidenza del Consiglio dei Ministri, con le misure preventive in vigore da lunedì 2 e fino a domenica 8 marzo 2020, che prevede la sospensione di manifestazioni o iniziative di qualsiasi natura, di eventi in luogo pubblico o privato sia in luoghi chiusi che aperti al pubblico, anche di natura culturale, ludico, sportiva,religiosa, discoteche e locali notturni.

Martedì 3 marzo 2020, ore 20:45, torna in scena a Verona al Teatro Camploy, per la rassegna L’Altro Teatro, lo spettacolo Oggi è Otello diretto e interpretato da Isabella Caserta e Francesco Laruffa. Una riflessione, che parte dalla tragedia shakespeariana, sull’amore che perde la sua essenza trasformandosi in desiderio di controllo, dominio e possesso diventando cannibalismo sentimentale. Il lampo della gelosia e la prigione del sospetto che conducono al femminicidio. Dramma di ieri e di oggi. Lo spettacolo fa parte del progetto del Teatro ScientificoTeatro Laboratorio #amorlietomalatonegato, che analizza l’amore nelle sue varie sfaccettature. In Oggi è Otello si crea un parallelismo con il presente per porre il focus sul fenomeno del femminicidio e sulla sua drammatica attualità.

Lo spettacolo, che aveva debuttato a luglio 2018 nell’ambito dell’Estate Teatrale Veronese, sarà in scena il 3 marzo, a pochi giorni dalla festa della donna, per dire sempre Stop violence against women. Dal 1604, quando Shakespeare ha scritto Otello, ad oggi troppe donne sono state uccise dall’uomo che diceva di amarle. Otello nasce come una storia d’amore, ma la gelosia arma la mano e il grido di Desdemona è il grido delle troppe vittime di violenza. L’amore perde la sua essenza trasformandosi in desiderio di controllo, dominio e possesso. Nello spettacolo i personaggi dal vivo si intersecano e interagiscono con i personaggi in video tra passato e presente. Dopo la data veronese lo spettacolo riprenderà la tournée. Maggiori info e rassegna stampa si trovano sul sito del teatro alla voce: spettacoli in cartellone. In scena Isabella Caserta e Francesco Laruffa e con in video Stefania Pepe, Roberto Adriani, Alberto Novarin. Direttore della fotografia F. Pireddu, fonico di presa diretta D. Mariotti, trucco Mialitiana Sartor, attrezzeria Peroni, scene e costumi Laboratorio Teatrale, tecnico Luca Cominacini, coordinamento Jana Balkan, produzione Teatro Scientifico-Teatro Laboratorio.

Biglietti: intero euro 12,00 – ridotto euro 10,00 (over 65 e under 30) – persona con disabilità più accompagnatore 1 euro + 1 euro. Botteghino aperto un’ora prima dello spettacolo.
info@teatroscientifico.com 045-8031321 – 3466319280 www.teatroscientifico.com

 

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Firma la petizione

Meno agitazione più informazione. Abbonati a Verona In

Campagna abbonamenti Verona In

COVID 19

Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement

Facebook

Altri articoli

Spettacoli

Dario Fo: «La vita è una meravigliosa occasione fugace da acciuffare al volo tuffandosi dentro in allegra libertà».

Blog

Attraverso i canali social l’annuncio dell’ennesimo trasloco: dai locali del padiglione 2c dell'ex Arsenale allo spazio Archivio in Via Tommaso da Vico di proprietà...

Spettacoli

BASTIONE SAN ZENO. Un teatro intimista e minimalista, “sogni” o “memorie” portati in scena da Jana Balkan, Isabella Caserta, Roberto Vandelli, Andrea Pasetto.

Spettacoli

TEATRO LABORATORIO. Tre voci: quella di chi si mette in viaggio, quella di chi accoglie, quella di chi guarda per raccontare una storia datata...

Advertisement