Connect with us

Hi, what are you looking for?

Spettacoli

Al disertore, diventa un film tratto dall’omonimo spettacolo de Le Falìe

Una storia dimenticata, come molte altre storie di “pori” cani mandati a fare una guerra che non volevano, per ideali in cui non credevano, contro nemici che non odiavano.

al disertore

Una storia dimenticata, come molte altre storie di “pori” cani mandati a fare una guerra che non volevano, per ideali in cui non credevano, contro nemici che non odiavano.

Al disertore, la storia del bersagliere Alessandro Anderloni, nato a Velo Veronese nel 1881 e ucciso dai carabinieri a San Rocco di Piegara nel 1917 per aver disertato il fronte della Grande Guerra sull’Ortigara, diventa un film tratto dall’omonimo spettacolo teatrale di Alessandro Anderloni (omonimo del protagonista) interpretato da Le Falìe di Velo Veronese.

«Pio ricordo che qui fu ucciso Anderloni Alesandro» è scolpito su una lapide in contrada Negri, a San Rocco di Piegara, sui Monti Lessini Veronesi. Ma di questo soldato, fucilato a trentasei anni dai carabinieri, non c’è traccia né sui monumenti in onore ai caduti, né sui libri. La sua è una storia dimenticata, come molte altre storie di “pori” cani mandati a fare una guerra che non volevano, per ideali in cui non credevano, contro nemici che non odiavano. Che guerra hanno combattuto i soldati, le mogli, le madri, i vecchi, gli orfani? E quale, invece, hanno gestito i generali, i politici, i giornalisti, i monsignori, i banchieri, le duchesse, i re? La Grande Guerra diventa qui in una guerra qualunque. La storia di un soldato diventa l’emblema di tante ingiustizie taciute per anni. Le Falìe tornano a raccontare un capitolo tragico della storia di Velo Veronese. Un paese torna in scena per rendere onore a un disertore. Alessandro Anderloni scrive di un ragazzo che aveva il suo stesso nome e che la Storia avrebbe dimenticato, come molti altri ragazzi che soffrirono e morirono, come lui, durante la Prima Guerra Mondiale.

Il DVD del film Al disertore + libro è distribuito da Bussinelli Editore, in vendita in libreria e sui principali siti on line.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MEMORY BOOKS

Scarica gratis

COSA SONO I MEMORY BOOKS?
Approfondimenti su tematiche veronesi.
A COSA SERVONO?
Offrono una visione diversa di città.
QUANTO TEMPO PER LEGGERLI?
15 minuti.
PERCHÉ SCARICARLI?
Sono rari.
QUANTO COSTANO?
Nulla.

Advertisement
Advertisement

Advertisement

Altri articoli

Interviste

INTERVISTA – Il teatro secondo l'attore, regista e autore cinematografico Alessandro Anderloni: «La disobbedienza è fondamentale per la nostra società, perché scatena pensieri, discussioni...

Interviste

INTERVISTA – Andrea Castelletti: «Il teatro d’avanguardia riesce a coinvolgere giovani alternativi ma a Verona ciò che alternativo è sempre molto marginale. I nostri...

Flash

Occorre ricostruire l'unità del mondo, ma senza la pretesa di farlo a nostra misura. Per una pluralità di culture in cammino su strade anche...

Interviste

INTERVISTA – Pier Mario Vescovo: «Verona dovrebbe sfruttare maggiormente, accanto ai teatri storici, i numerosi spazi cittadini alternativi e il profondo legame che alcuni...

Advertisement