Connect with us

Hi, what are you looking for?

Amadeus e Laura Bagarella a Radio Blu
Amadeus e Laura Bagarella a Radio Blu

Interviste

Amadeus, da Radio Verona al palcoscenico del Festival di Sanremo

Amedeo Sebastiani nei ricordi dell’amico Gigi Vesentini: «Ci vedevamo in radio e frequentavamo lo stesso gruppo di amici. Ci si incontrava all’orologio della Bra. Alle feste era un fiume in piena».

Amedeo Sebastiani nei ricordi dell’amico Gigi Vesentini: «Ci vedevamo in radio e frequentavamo lo stesso gruppo di amici. Ci si incontrava all’orologio della Bra. Alle feste era un fiume in piena».

Da Radio Verona al Festival di Sanremo. Il giovane Amedeo Sebastiani (Ravenna, 1962) nei ricordi di Gigi Vesentini  quando lavoravano insieme, fino al trasferimento di Amadeus a Milano, dove Claudio Cecchetto lo prese con sé a Radio DeeJay.

– Gigi, quando hai conosciuto Amadeus?

«Erano i primi anni Ottanta. Lavoravo come speaker a Radio Verona. Mi chiesero di passare a prendere un ragazzo a San Fermo per accompagnarlo in radio ad incontrare Luciana Cavaleri, che lo voleva come DJ. Conobbi così Amedeo Sebastiani (in arte Amadeus) quando passò da Blu Radio Star a Radio Verona, e diventammo subito amici».

– Quindi passavate molto tempo insieme?

«Ci vedevamo in radio e iniziammo anche a frequentare lo stesso gruppo di amici, con i quali ci si incontrava all’orologio della Bra. Alle feste Amedeo era un fiume in piena, un animale da palcoscenico che con battute e imitazioni metteva tutti di buonumore».

Festa al Vela Club, Febbraio 1980. Lorenzo Castagnetti, Amadeus e Gigi Vesentini.

Festa al Vela Club, Febbraio 1980. Lorenzo Castagnetti, Amadeus e Gigi Vesentini.

– Quanto avete lavorato insieme in radio?

«Qualche anno. Alla fine dell’estate del 1984 andammo in Arena, alle prove per la finale del Festivalbar. Amedeo aveva preparato una cassetta con un provino e riuscì a consegnarla a Claudio Cecchetto, che aveva inaugurato da poco una nuova radio nazionale. Dopo poche settimane venne chiamato e invitato a far parte della grande famiglia di Radio Deejay».

– Vi siete persi di vista?

«All’inizio no. Amedeo andava in onda alle sei del mattino e non era possibile pensare di fare il pendolare da Verona. La radio gli mise a disposizione un alloggio e lui si trasferì a Milano, in via Lomellina. L’appartamento era così piccolo che quando andai a trovarlo, uno dei due fu costretto a dormire in cucina, ma era il meraviglioso inizio del suo sogno».

– Cosa pensi delle polemiche delle ultime settimane sul Festival di Sanremo?

«È un film già visto. Sanremo deve creare aspettative, e quindi vengono create situazioni per far parlare le persone. Gli ascolti da record stanno confermando che è un sistema che funziona, quando l’obiettivo è l’audience».

Erna Corsi

Foto in alto: Amadeus e Laura Bagarella a Blu Radio Star.

Erna Corsi
Written By

Erna Corsi è nata nel 1973 a Verona, dove risiede tuttora. Ha frequentato il Liceo Artistico Boccioni e ha successivamente conseguito un diploma superiore in marketing e design presso il Centro Studi Palladio. Attualmente lavora come graphic designer presso un'azienda privata. Ama il teatro, la danza e la letteratura. ernaluna@gmail.com

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement

Facebook

Altri articoli

Cultura

L'amore è ciò che rende l'amato impareggiabile, unico, insostituibile. Amare qualcuno equivale a vivere la gioia dell'esistenza dell'altro.

Territorio

Pubblichiamo i grafici relativi ai dati forniti dall’Azienda Zero negli ultimi 30 giorni.

Ambiente

In nome della sicurezza, e per evitare grane, l’amministrazione opera senza un programma che spieghi come e dove sostituire le piante.

Nessuna categoria

Martedì e mercoledì le temperature massime anche a Verona risulteranno gradevoli collocandosi sui 22/23 gradi.

Advertisement