Connect with us

Hi, what are you looking for?

Lutto

A San Michele Arcangelo i funerali di Anna Cosimi, fondatrice di Agaras

Addio alla mamma coraggio, sempre in prima linea nella battaglia alle droghe, che ha dato una seconda vita a tante ragazze e ragazzi veronesi.

Anna Cosimini-Agaras-Gita-Slovenia
Anna Cosimini

Addio alla mamma coraggio, sempre in prima linea nella battaglia alle droghe, che ha dato una seconda vita a tante ragazze e ragazzi veronesi.

Oggi (7 febbraio 2020) alle 15 alla Parrocchia di San Michele Arcangelo, il funerale di Anna Cosimi la fondatrice di Agaras Verona, l’associazione amici e familiari di San Patrignano. Ormai da qualche anno costretta a casa per motivi di salute Anna Cosimini è morta il 4 febbraio a seguito di una crisi respiratoria. Aveva 81 anni e lascia i figli Luigi e Stefano Bertacco, che a lei sono sempre stati legatissimi. Era una donna dal carattere forte, non privo di spigoli, ma sapeva farsi amare. Sono davvero tanti i ragazzi e le ragazze che le devono una nuova vita. Nel 1989 fondò l’associazione Agaras di Verona, uno dei punti di appoggio veneti per la Comunità di San Patrignano.

Obiettivo di Agaras, perseguito con costanza e impegno, è costituire un punto di riferimento, di counselling e di sostegno alla motivazione per le persone che intendono intraprendere il percorso di recupero. L’associazione affianca anche le famiglie dei ragazzi accolti a San Patrignano, organizzando quotidianamente incontri di gruppo ed individuali orientati a costruire un percorso di consapevolezza parallelo a quello svolto dal parente in comunità. Infine si occupa di seguire ed agevolare il reinserimento sociale e lavorativo di coloro che hanno concluso il programma.

Anna Cosimi era anche donna di solida cultura. Ricordo con piacere ed affetto alcune nostre conversazioni. La mia famiglia, come molte altre a Verona e non solo, le deve molto. E dunque grazie, grazie di tutto. Grazie per la l’amore, la forza e la determinazione con la quale ha regalato una seconda vita a chi non aveva più speranze.

Cinzia Inguanta

Written By

Nasce a Firenze il 4 giugno 1961, sposata con Giuliano, due figli: Giuseppe e Mariagiulia. Alcuni grandi amori: la lettura, il cinema, il disegno, la fotografia, la cucina, i cinici, le menti complicate e le cause perse. Dopo la maturità scientifica, s’iscrive al corso di laurea in medicina e chirurgia per poi diplomarsi in design all’Accademia di Belle Arti Cignaroli. Nel 2009 s’iscrive alla Facoltà di Psicologia dell’Università di Milano-Bicocca. Giornalista pubblicista dirige Radio Popolare Verona, già direttrice del magazine online Verona-IN con il quale continua a collaborare coordinando la redazione spettacoli e scrivendo di libri. Nel 2006 ha curato la pubblicazione di La Chiesa di Verona in Sinodo e di Il IV Convegno Ecclesiale Nazionale, nel 2007 di Nel segno della continuità. Nel 2011 l’esordio letterario con la pubblicazione del suo primo romanzo Bianca per la casa editrice Bonaccorso. Alcune sue poesie sono pubblicate nel 2° volume della Raccolta di Poesie del Simposio permanente dei poeti veronesi (dicembre 2011), altre sono pubblicate nella sezione Opere Inedite sul blog dedicato alla poesia di Rainews. cinzia.inguanta@email.it

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Altri articoli

Opinioni

Il convegno ADOA, Covid post Covid e Pnrr, ha evidenziato la la crisi delle strutture sanitarie per far fronte all'emergenza Covid e la necessità...

Ambiente

Da oggi il lavoro volontario delle associazioni ambientaliste sarà favorito dalle istituzioni con appositi regolamenti

Opinioni

Il perenne giallo ha avuto conseguenze drammatiche. É giunto il tempo che la politica si svincoli dall’influenza dei poteri economici

Territorio

Fino all'8 dicembre possibilità di donare in tutti i supermercati con l’acquisto di “gift card” dal valore di 2, 5 e 10 euro

Advertisement