Connect with us

Hi, what are you looking for?

Territorio

Il programma della nuova edizione di Verona in Love

Oltre alle luci con cui saranno vestiti Gran Guardia, Comune, piazza Erbe, via Mazzini e via Cappello, previsto un concerto e offerte di coppia ai Musei Civici.

La presentazione di Verona in Love.

Oltre alle luci con cui saranno vestiti Gran Guardia, Comune, piazza Erbe, via Mazzini e via Cappello, previsto un concerto e offerte di coppia ai Musei Civici.

Presentati giovedì 6 febbraio a palazzo Barbieri, i quattro giorni di Verona in Love-Se ami qualcuno portalo a Verona. In occasione della festività di San Valentino, da giovedì 13 febbraio a domenica 16 febbraio il palazzo della Gran Guardia sarà illuminato di rosso e su palazzo Barbieri sarà realizzata una proiezione dinamica luminosa con motivi a cuore. Tra via Mazzini e via Cappello saranno accesi 40 cuori luminosi, mentre le luminarie vestiranno piazza Erbe.

Verona in Love sarà aperta dal Lady Day, lo spettacolo di musica, danza e teatro in programma giovedì 13 febbraio in piazza dei Signori, durante il quale sarà presentata la campagna contro la violenza di genere Questo non è amore.

Tra i protagonisti di Verona in Love ci sono i Musei Civici con iniziative dedicate alle coppie: nei giorni della manifestazione, infatti, sarà possibile entrare in tutti i musei civici pagando in uno, ma entrando in due. In più, i musei offriranno un programma di visite guidate gratuite. Per l’occasione anche la Torre dei Lamberti e la stazione di monte della funicolare saranno illuminate di rosso.

Dal giorno di San Valentino a domenica, la funicolare prolungherà il servizio fino alle 20.30 dando l’opportunità (solo il 14 febbraio) di gustare l’aperitivo dalla terrazza del bar. Sabato 15 febbraio, alle 11, la Biblioteca Civica ospiterà, in sala Farinati, il premio di poesia La carezza di un verso organizzata da Fidas Verona.

A illustrare il programma l’assessore alla Cultura e alle Pari opportunità Francesca Briani e Alessandra Biti, presidente di Studioventisette che si è aggiudicato il bando per l’organizzazione dell’evento.

Presenti i rappresentanti dei partner e degli sponsor della manifestazione, il presidente di Agec Roberto Niccolai, il vicepresidente di Amt Gianluca Soldo, la delegata del rettore alla Valorizzazione del patrimonio culturale Olivia Guaraldo, la portavoce del questore Vanessa Pellegrino, l’artista Massimo Bubola, il direttore artistico di Verona in Love Alessandro Formenti, il direttore del Consorzio Bardolino e Chiaretto di Verona Angelo Peretti e il direttore risorse umane di Agsm Diego Cossu. Partner della manifestazione anche Agsm Lighting, presieduta da Filippo Rigo.

Advertisement. Scroll to continue reading.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SCARICA GRATIS

L'Arsenale, grande opportunita per Verona

Advertisement
Advertisement

Advertisement

Altri articoli

Opinioni

Di come utilizzarlo si parla da decenni con progetti che per accontentare tutti finiscono per allontanare dalla scelta più sensata: collegarlo ai musei di...

Flash

Un progetto espositivo innovativo, con una nuova sala 3D che presenta al pubblico il primo museo naturalistico del mondo, creato nel 1500 dall'illustre veronese 

Cultura

Ristampato il volume-capolavoro dello storico dell'arte Gian Lorenzo Mellini che inventò Rigino di Enrico, artista della Verona che con Cangrande si sognò capitale. Il...

Interviste

INTERVISTA – Mons.Bruno Fasani: «La fede non è un dogma moralistico ma opera attivamente nella storia, le cui verità vengono fatte emergere dalla cultura....

Advertisement