Connect with us

Hi, what are you looking for?

Castelvecchio (foto Giorgio Montolli)
Castelvecchio (foto Giorgio Montolli)

Inchieste

Musei tra cultura e business, Verona cerca il suo modello

INCHIESTA – Non basta aver posto i sette principali siti museali sotto un’unica direzione. Fondamentale l’ingresso dei privati, senza cedere a logiche in grado di compromettere il valore intrinseco del sistema. Come hanno fatto Bologna, Brescia e Venezia. Le interviste a  Francesca Briani, Tommaso Ferrari, Michele Bertucco,  Francesca Rossi, Gabriella Belli, Valerio Terraroli. Il Piano Folin? Il primo step è un hotel di lusso.

Verona città d’arte e cultura. Uno slogan per tutte le stagioni, verrebbe da dire, ma che oggi vale più che mai, soprattutto alla luce della candidatura di Verona a Capitale italiana della Cultura per il 2021. Certo, bisognerà battere la concorrenza di una quarantina di altre città (fra cui quella di un’agguerritissima Volterra), ma è indubbio che i numeri per trionfare a Verona ci sono, o meglio… ci sarebbero se incanalati nella giusta prospettiva. Staremo a vedere.

In attesa del 2 marzo, data di scadenza per la presentazione del dossier-progetto, si possono fare riflessioni generali su quella che, ad esempio, è l’offerta museale veronese, che per una città che vive di turismo e arte non può essere considerata secondaria ad altro tipo di offerte, in grado di attirare il grosso dei visitatori della città scaligera. Leggasi alla voce Arena di Verona, Casa di Giulietta e via dicendo.

Casa Giulietta, Verona (foto Verona In)

Casa Giulietta, Verona (foto Verona In)

La situazione museale a Verona venne in qualche modo rivoluzionata nel Dopoguerra, con le prime iniziative dell’insigne storico dell’arte e curatore museale Licisco Magagnato, un vero e proprio monumento della cultura cittadina e che fu direttore dei Musei Civici veronesi dal 1955 al 1986. Nel tempo Magagnato trovò il suo epigono in Paola Marini, a cui passò idealmente il testimone di “araldo” della cultura e dell’arte in città.

Per qualche anno, a dire il vero, c’era stato anche l’interregno di Marinelli, ma quando la direzione venne, infine, affidata alla Marini

Per favore Accedi per vedere questo contenuto. (Non sei registrato? Registrati!)
Avatar
Written By

1 Comment
La sezione Commenti è protetta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement

Facebook

Altri articoli

Nessuna categoria

Terzo appuntamento sui cinque mondi che rendono la nostra città una eccellenza per il patrimonio storico e artistico nazionale.

Meteo

È in arrivo anche su Verona e provincia una nuova ed intensa perturbazione atlantica. La situazione rimarrà critica fino a lunedì.

Opinioni

La vicenda dei cipressi di Castel San Pietro è utile per riflettere sul rapporto tra la città e il suo patrimonio architettonico più recente

Cultura

L'amore è ciò che rende l'amato impareggiabile, unico, insostituibile. Amare qualcuno equivale a vivere la gioia dell'esistenza dell'altro.

Advertisement