Connect with us

Hi, what are you looking for?

Territorio

In Piazza dei Signori iniziano i lavori di pavimentazione

Quattro le fasi dell’intervento: sostituzione delle pietre rotte e frantumate con altre di uguale materiale, trattamento con graffiatura, ricollocazione delle pietra nuova e pulitura.

I bolli rossi che evidenziano le lastre da sostituire.

Quattro le fasi dell’intervento: sostituzione delle pietre rotte e frantumate con altre di uguale materiale, trattamento con graffiatura, ricollocazione delle pietra nuova in sostituzione del cemento e pulitura.

Venerdì 17 gennaio l’assessore all’Arredo urbano Nicolò Zavarise assieme all’assessore al Bilancio Francesca Toffali e al Patrimonio Edi Maria Neri, si sono recati in Piazza dei Signori per illustrare i dettagli dei lavori di pavimentazione della piazza che inizieranno da lunedì 20 gennaio. Secondo il comune i lavori termineranno in aprile prima di Vinitaly, con una pausa in febbraio per consentire la realizzazione di Verona in Love. Circa 300 le lastre in pietra di Sarnico che verranno sostituite mentre altre 700 saranno graffiate e livellate, per una pavimentazione uniforme e omogenea.

La piazza, nata nel Medioevo dallo sviluppo dei palazzi scaligeri, assunse fin dall’inizio funzioni politiche, amministrative e di rappresentanza, in contrapposizione con la vicina piazza delle Erbe dedicata invece al mercato centrale. La pavimentazione della piazza risale invece alla prima metà dell’800, progettata dall’ing.Giuseppe Barbieri che la realizzò in lastre di pietra di Sarnico proveniente dal bergamasco. Piazza dei Signori ricopre una superficie di 2.300 metri quadrati. L’intervento di riqualificazione ne rimetterà a nuovo circa il 40%.

Il sopralluogo ai lavori di pavimentazione in Piazza dei Signori.

Quattro le fasi di lavoro: sostituzione delle pietre rotte e frantumate con altre di uguale materiale, trattamento con graffiatura per eliminare le differenze di livello di alcune lastre, ricollocazione delle pietra nuova in sostituzione del cemento e pulitura della pietra per eliminare i dislivelli.

L’intervento, il cui costo è di circa 150.000 euro, utilizzerà l’avanzo di bilancio autorizzato dal Governo a fine 2018.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SCARICA GRATIS

L'Arsenale, grande opportunita per Verona

Advertisement
Advertisement

Advertisement

Altri articoli

Advertisement