Connect with us

Hi, what are you looking for?

Territorio

A Verona inizia la raccolta di recupero e riciclo dei pannolini usati

Tutto il materiale raccolto con i cassonetti automatizzati sarà confluito da Amia alla società Contarina in provincia di Treviso, dove è operante un impianto di recupero dei materiali.

Tutto il materiale raccolto con i cassonetti automatizzati sarà confluito da Amia alla società Contarina in provincia di Treviso, dove è operante un impianto di recupero dei materiali.

Giovedì 16 gennaio nella Sala Arazzi di palazzo Barbieri, il sindaco Federico Sboarina e l’assessore all’Ambiente Ilaria Segala hanno presentato un programma di raccolta per il recupero e il riciclo dei pannolini usati. Presenti Giovanni Teodorani Fabbri General Manager di FaterSMART, il presidente Amia Bruno Tacchella e Luca Lattuada Direttore Risorse Umane, Organizzazione e CSR di Esselunga.

Attraverso otto Smart Bin, cassonetti automatizzati per la raccolta differenziata di prodotti assorbenti, sarà avviata un’attività di recupero dedicata a questa tipologia di prodotto. Tutto il materiale raccolto con gli Smart Bin sarà confluito da Amia alla società Contarina a Lovadina di Spresiano in provincia di Treviso, dove è operante un impianto che consente il recupero dei materiali che compongono i pannolini usati.

Gli otto Smart Bin, operativi dal 21 gennaio, saranno posizionati all’esterno di quattro asili nido comunali e uno statale: La Coccinella in via Centro a Borgo Roma, Il Quadrifoglio in via Sant’Euprepio a San Massimo, Il Girasole in via Don Sturzo allo Stadio e L’Albero Verde in via Trapani a Borgo Nuovo  e Principessa Jolanda in via Scuderlando a Borgo Roma. I cassonetti saranno presenti anche ai supermercati Esselunga di viale del Lavoro, Corso Milano e via Fincato.

Il progetto è promosso da Fater, fondata nel 1958 dal Gruppo Angelini e produttrice dei principali prodotti assorbenti per persona, attraverso la business unit FaterSMART che detiene il brevetto tecnologico, ed in collaborazione con il Comune di Verona, Amia ed Esselunga.

«A Verona, per la prima volta in Italia – ha sottolineato il sindaco Sboarina – entrerà in funzione fra pochi giorni l’unico sistema nazionale di raccolta dedicato ai pannolini usati per bambini. Un progetto pilota rivoluzionario, che è per noi non solo motivo di orgoglio ma anche un moderno servizio alle famiglie. Un nuovo processo che trasforma i pannolini da problema ambientale a risorsa per la creazione di nuovi materiali».

“L’attivazione di un sistema di raccolta dedicato ai soli pannolini usati – dichiara l’assessore Segala – è l’unico mezzo per garantirne l’effettiva efficienza e produttività del centro di riciclo presente in Veneto. Un impianto rivoluzionario, primo al mondo, in grado di dare nuova vita a tutte le tipologie di prodotto assorbente per persona. Questo progetto pilota, di possibile applicazione su tutto il territorio nazionale, rivoluzionerà le attuali modalità di raccolta dei pannolini usati che, da materiale di scarto inutilizzabile, diventano finalmente una risorsa».

1 Comment

1 Comment

  1. Maurizio Danzi

    16/01/2020 at 17:48

    Finalmente!!! Me lo si lasci dire. Una mancanza verrà colmata.
    Si perchè dopo le PM10 , la sicurezza , la Fondazione Arena , il nuovo stadio i mercatini di Natale sul Ponte Pietra e mi fermo, questa e la nuova unità cinofila dei Vigili , che ha scosso dalle fondamenta la Ndrangheta,si è presa una decisione che può risollevare la creanza di questa città.
    I pannolini.
    A quando questa amministrazione affronterà il problema a tutto tondo? Cioè i pannolini si e i pannoloni no?

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Altri articoli

Satira

A colpi di matita attraverso il filtro dell’ironia per sorridere anche quando verrebbe da piangere, perché il sorriso aiuta a tenerci vigili

Opinioni

Metodi e contenuti sono simili ma le divisioni tra i due, culminate in una dura campagna elettorale, hanno reso impossibile ogni alleanza

Satira

A colpi di matita attraverso il filtro dell’ironia per sorridere anche quando verrebbe da piangere, perché il sorriso aiuta a tenerci vigili

Satira

A colpi di matita attraverso il filtro dell’ironia per sorridere anche quando verrebbe da piangere, perché il sorriso aiuta a tenerci vigili

Advertisement