Connect with us

Hi, what are you looking for?

Territorio

La Provincia cofinanzia gli interventi su strade provinciali e comunali

L’ente erogherà fino all’80% dell’importo, con un tetto massimo di 300.000 euro, per ciascuna opera. Tra gli interventi anche attraversamenti e sezioni di percorsi pedonali.

L’ente erogherà fino all’80% dell’importo, con un tetto massimo di 300.000 euro, per ciascuna opera. Tra gli interventi anche attraversamenti e sezioni di percorsi pedonali o ciclopedonali.

Giovedì 9 gennaio nella Sala Rossa dei Palazzi Scaligeri, sono stati presentati gli interventi cofinanziati dalla Provincia di Verona per la sistemazione di incroci e intersezioni tra strade provinciali e comunali. Sono intervenuti il Presidente della Provincia, Manuel Scalzotto, e gli amministratori dei comuni beneficiari.

Il Presidente e le amministrazioni avevano firmato nelle scorse settimane, le ultime convenzioni per i contributi finalizzati a 40 interventi in altrettanti comuni. La Provincia erogherà fino all’80% dell’importo, con un tetto massimo di 300.000 euro, per ciascuna opera. Tra gli interventi anche attraversamenti e sezioni di percorsi pedonali o ciclopedonali laddove sia previsto un miglioramento della sicurezza. Il cofinanziamento contempla la copertura anche delle spese per i progetti avanzati dai Comuni, che saranno verificati dalla Provincia prima dell’inizio dei lavori.

Per le richieste escluse dal contributo, il Presidente si è riservato – qualora le istanze venissero modificate e ritenute ammissibili – di proporre nei prossimi mesi al Consiglio Provinciale il loro accoglimento.

I contributi equivalgono a 6 milioni di euro e porteranno a investimenti per circa 10,7 milioni. A questi si somma il milione di euro previsto, con un accordo di programma con il Comune di Monteforte d’Alpone, per la riqualificazione dell’intersezione stradale tra via Cappuccini (Sp 58), via Alpone (Sp 17), via Madonnina (Sp 17) e viale Europa nel territorio di Monteforte. Quest’ultima opera è finalizzata a migliorare l’accesso a tutta la Val d’Alpone e sarà pertanto sostenuta dalla Provincia per l’intero importo.

«La Provincia c’è e sta lavorando – ha affermato il Presidente Scalzotto –. Queste convenzioni rappresentano una forma di cooperazione che avvicina ulteriormente la Provincia ai comuni, e dunque ai cittadini. I 40 interventi cofinanziati sono perciò un concreto passo avanti per il miglioramento della sicurezza di pedoni, ciclisti e di tutti gli utenti della strada, pur nella consapevolezza che permangono ancora diversi nodi da affrontare».

Advertisement. Scroll to continue reading.
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Advertisement Enter ad code here

Altri articoli

Opinioni

Una nuova politica territoriale, all’altezza dei reali bisogni dei diversi territori richiede una cultura e una responsabilità politica che finora sono state in gran...

Opinioni

L'iniziativa riproposta dalla Fondazione Toniolo non mostra il pluralismo necessario per mediare tra valori cristiani e dinamiche politiche.

Territorio

Monitorati i segnali di infiltrazione della criminalità organizzata e il ricorso ai canali di finanziamento a tassi usurari.

Archivio

Per accedere alla sedi preposte è necessaria la mascherina, l'impegnativa e la tessera sanitaria. Se il medico è disponibile il test può essere eseguito...

Advertisement