Connect with us

Hi, what are you looking for?

Sardine a Verona
Sardine a Verona

Opinioni

Movimento delle Sardine, nuova presa di coscienza della società

Che cosa potrebbe fare il movimento delle Sardine? Focalizzarsi su alcuni principi universali, un collante sicuro, a cui gli aderenti potrebbero attenersi per viaggiare coordinati.

Che cosa potrebbe fare il movimento delle Sardine? Focalizzarsi su alcuni principi universali, un collante sicuro, a cui gli aderenti potrebbero attenersi per viaggiare coordinati.

Il movimento delle Sardine è nato come un fulmine a ciel sereno ed è già dilagato in molte città e perfino oltreconfine. Ha preso in mano l’eredità lasciata dai 5 Stelle che da anni non sono più nelle piazze, arroccati a riformare il nemico da dentro le istituzioni, in una rivoluzione cosiddetta di Palazzo. Si sa che un ‘movimento’, inteso come il muoversi di un qualsiasi genere, ha bisogno di tre fattori per autosostenersi: un obiettivo chiaro davanti a sé, una direzione in cui muoversi ed energia sufficiente per andare avanti.

Dal punto di vista sociale un movimento abbisogna di altri elementi chiave: capacità di rispondere alle esigenze sociali, economiche, culturali, educative, morali e spirituali della società. Per questo deve essere sostenuto da una grande filosofia che fa da collante e segna la strada da percorrere, ha bisogno di persone dal carattere morale, fondamento del buon cittadino e della persona onesta.

In passato ogni grande partito aveva alle spalle l’ispirazione di una teoria o filosofia, più o meno completa e positiva. Perché? Perché dobbiamo rispondere alle esigenze chiave di ogni essere umano: mantenersi in vita e progredire, espandere la propria conoscenza attraverso lo studio e l’apprendimento, e raggiungere il proprio obiettivo esistenziale, perché ognuno di noi nasce con una missione nella propria vita.

Un noto regista ha espresso in modo sintetico questo concetto: “Le domande che l’umanità si è sempre fatta sono: da dove veniamo, dove andiamo e cosa mangiamo questa sera”, unendo l’idealismo alle esigenze materiali della vita.

Per ora è una presa di coscienza popolare: il rifiuto di pratiche politiche che violano le necessità e l’affermazione delle libertà fondamentali. Il lavoro miope e l’inutilità del lavoro di molti politici inconcludenti è sotto la lente di ingrandimento dei nuovi movimenti in tutto il mondo. Con questo risveglio si dice: “basta allo sfruttamento economico e psicologico, alle ingiustizie, alla repressione, all’incapacità dei politici di risolvere i nostri problemi”.

Cioè un nuovo approccio all’amministrazione pubblica, sociale, economica, agricola, industriale, educativa, culturale in funzione del massimo benessere e sviluppo umani. (Molti movimenti sono passati come delle meteore nell’arena sociale, nati, cresciuti e finiti nell’arco di un decennio per non aver risposto alle variegate esigenze sociali, prima di tutto a quelle economiche. Guardiamo a Verdi, Radicali, Lotta Continua)

Allo stesso tempo si fa strada la necessità di un uomo e una donna nuovi sotto lo stesso cielo, che guidino tale sviluppo. La democrazia, il miglior sistema politico, fino ad oggi è stato utilizzato da furbeschi interessi precostituiti per mettere in croce la società. Ora la società civile potrebbe dire: “L’economia, la cultura, l’arte, l’agricoltura, l’industria, l’amministrazione sono lì per favorire proprio il benessere e lo sviluppo umani. Come mai nella storia vi è sempre stata oppressione e sfruttamento della classe dominante sulla popolazione, attraverso questi strumenti?” A questo potrebbero porre rimedio il movimento delle Sardine. La tanto declamata globalizzazione economica infatti ha visto l’aumento dei ricchi e dei poveri, senza dare a ciascuno il suo. È stata una truffa degli astuti liberisti?

Che cosa potrebbe fare il movimento delle Sardine? 1. Focalizzarsi su alcuni principi universali, un collante sicuro, a cui gli/le aderenti potrebbero attenersi per viaggiare, come fanno le sardine di mare, coordinati/e. E oggi è il tempo dello sforzo organizzato, da soli non si va da nessuna parte o si è preda degli squali, come insegnano le sardine di mare. 2. Lavorare assieme per difendere la società dalle male pratiche di tutti/e coloro che esercitano delle attività che hanno impatto sulla collettività: Pubblica Amministrazione, banche, industrie, agricoltura, produttori, cooperative, scuole, università. Diventare dei Whatchdog, degli osservatori e controllori del lavoro di queste agenzie, per fare rispettare il mandato sociale che hanno nei loro statuti.

La Popolare di Vicenza e altre, se avessero avuto questi comitati sociali, con la responsabilità di seguire il loro andamento, avrebbero potuto raddrizzare la situazione economica, interrotto pratiche fraudolente, eliminato lo sfruttamento verso persone ignare. Questi controllori e osservatori dovrebbero essere a prova di corruzione altrimenti se il marcio si annidasse tra di essi/e, tutto sarebbe perduto. Quindi la necessità di moralità nelle persone è il fondamento dello sviluppo sociale. I tecnicismi dello sviluppo vengono dopo.

Auguro a questo nuovo movimento di promuovere il benessere di ogni individuo e della collettività, in modo unitario e organizzato.

Tarcisio Bonotto
Istituto di Ricerca Prout

Avatar
Written By

3 Comments

3 Comments

  1. Marcello

    Marcello

    07/12/2019 at 17:53

    Penso che “focalizzarsi su alcuni principi universali … difendere la società dalle male pratiche” non basterà ad impedire in molte persone l’attesa dell’“uomo forte”, pensato come liberatorio e male necessario, in grado magari di offrire nell’immediato “panem et circenses” e quanto basta a sbarcare il lunario dei giorni a venire. Servirà presto mettere mano ad un programma politico di rinascita, civile sociale ed economica che non vedo ancora sia nei 5stelle che negli attuali partiti, un programma che queste “sardine” potranno imbastire e, via via, sviluppare fino ad assumere l’aspetto di una forza politica in grado di dialogare con gli elementi più sani dell’agone politico. Con trasparenza e coraggio.

  2. Avatar

    Maurizio Danzi

    09/12/2019 at 09:34

    A parte qualche eccessiva semplificazione o qualche passaggio trascurato mi pare che nell’analisi di fondo manchi un punto: ci sarà una classe civile in grado di coordinare e indirizzare il movimento? E per la comunicazione ?

  3. Avatar

    tarcisio bonotto

    23/12/2019 at 11:50

    Rispondo agli acuti appunti di Marcello e Maurizio Danzi.
    1. Un movimento deve nascere da una filosofia di fondo che risponda adeguatamente a tutte le domande che l’essere umano si fa e si è sempre fatto. Deve rispondere fondamentalmente ai bisogni economici e sociali.
    Un movimento spontaneo che cresce senza una visione, è difficile che strada facendo vada per la strada giusta, dal’inizio alla fine, perché manca la direzione, l’obiettivo finale e un carattere morale per la maggioranza dei partecipanti.
    Giustamente se non ci saranno risposte l’opzione sarà “l’uomo forte”.

    2. Un movimento nasce, si sviluppa e muore senza essere granché influenzato dalle mozioni della società civile, se non in un confronto di natura rivoluzionario. Il M5S non è stato influenzato dalla base, altrimenti molti errori non sarebbero stati commessi.
    I quadri di un movimento devono essere formati, ma in nessun movimento degli ultimi anni si è vista formazione, necessaria a coalizzare i membri, a dare una direzione forte.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Meno agitazione più informazione. Abbonati a Verona In

Campagna abbonamenti Verona In

Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement

Facebook

Altri articoli

Meteo

La depressione responsabile delle intense precipitazioni si è allontanata verso est e la pressione atmosferica al suolo tenderà ad aumentare.

CS

Con un atto di forza che non ha precedenti i capigruppo di maggioranza hanno votato per spostare all’ultimo punto dell’ordine del giorno del consiglio...

Meteo

Minime di poco sotto lo zero fino a martedì. Massime in aumento dagli iniziali +5, +6 gradi fino a +8, +9 di venerdì e...

Opinioni

Sboarina si è battuto per consentire la circolazione di mezzi inquinanti dimenticando che la salute è il primo bene da difendere.

Advertisement