Lettere,

Il prossimo per il ministro Fontana è quello che mi abita vicino