Connect with us

Hi, what are you looking for?

Mostre

Istinto Urbano. Geometria, Astrazione, Metafisica

Il fascino delle geometrie di case e palazzi nelle fotografie in esposizione dal 23 febbraio al 10 marzo in Sala Birolli

Istinto Urbano - Scatto di Riccardo Pellini
Istinto Urbano (foto Riccardo Pellini9

Sabato 23 marzo alle 18 in Sala Birolli l’inaugurazione la mostra fotografica Istinto Urbano. Geometria, Astrazione, Metafisica. L’esposizione, ideata e curata da Federico Martinelli dell’Associazione Culturale Quinta Parete di Verona, con il patrocinio del Comune di Verona – Assessorato al Decentramento Marco Padovani – presenta il lavoro di 11 fotografi: Mara Balabio, Marco Bonadonna, Barbara Boni, Elena Campedelli, Stefano Campostrini, Stefano Mazzi, Stefano Rossin, Maria Scarmagnani, Maria Tegazzini, Patrizia Trevisan, Antonella Vecchi e le installazioni artistiche di Alessandro Carone.

Ancora una volta lo spazio dell’ex macello (accesso da Via Filippini e da via Ponte Aleardi all’interno del più ampio complesso del Centro Botteghe Artigiane), ospita un evento multi disciplinare e multi artistico dal momento che la mostra è arricchita da una serie di appuntamenti tra cui incontri, dibattiti, proiezioni fotografiche, conferenze e letture a tema.

È Martinelli a specificare: «Dopo il successo di “Impronte 4. Istinto Urbano”, assieme ai fotografi, è nato il desiderio di riprendere questo tema così affascinante e ricco di spunti. Ho proposto a ognuno dei fotografi di “osare” ancora più nel racconto del particolare urbano… di realizzare o trovare negli archivi scatti ancor più originali, che facessero leva sulle geometrie insite nel tessuto urbano o, ancora, nel movimento e nel gioco di forme che porta alla dissoluzione dell’immagine».

Ancora una volta, ormai come una sorta di “marchio di fabbrica” dell’Associazione, oltre all’esposizione si terranno una serie di appuntamenti pomeridiani e serali, incontri che talvolta aiuteranno a comprendere la vastità dell’argomento e che talvolta si discosteranno, nell’ottica di una proposta il più possibile ampia ed eterogenea. Infatti, tra i desideri di Quinta Parete, che si sta impegnando intensamente nell’organizzazione di numerose mostre presso l’ex Macello, c’è quello di valorizzare lo spazio espositivo, così capace di “regalare”, specialmente nelle ore notturne luci e ombre di straordinario fascino. Per questo oltre all’esposizione, ogni incontro può rappresentare l’occasione per vedere la mostra sotto punti di vista differenti.

L’inaugurazione si terrà il 23 febbraio alle 18 alla presenza del curatore, dei fotografi, delle autorità e del cartomago Fedex. Successivamente, alle 21 a inaugurare il ciclo degli incontri complementari si terrà il Piccolo concerto indiano di Dejan Tinto.

Conclude Martinelli: «Sono una decina gli appuntamenti, tutti rigorosamente a ingresso libero. Vogliamo continuare a dare stimoli per migliorare e per migliorarci, vogliamo divertire e far conoscere, intrattenere e dare impulsi culturali. Ci auguriamo che la proposta sia motivo per tutti di abbandonare per qualche ora l’incessante ritmo quotidiano per addolcirsi nell’arte. Un binomio, quello tra esposizione e appuntamento culturale che dona ulteriore dinamicità alla fruizione dell’arte, in ogni sua forma».

Advertisement. Scroll to continue reading.

La mostra è aperta tutti i giorni dal 23 febbraio al 10 marzo 2019. Dal martedì a venerdì dalle 17 alle 19:30. Sabato e domenica dalle 10 alle 19:30 a eccezione delle giornate nelle quali l’orario sarà prolungato per la concomitanza con gli eventi complementari all’esposizione.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Banner-Studio-editoriale-Giorgio-Montolli

MEMORY BOOKS

Scarica gratis

COSA SONO I MEMORY BOOKS?
Approfondimenti su tematiche veronesi.
A COSA SERVONO?
Offrono una visione diversa di città.
QUANTO TEMPO PER LEGGERLI?
15 minuti.
PERCHÉ SCARICARLI?
Sono rari.
QUANTO COSTANO?
Nulla.

Advertisement
Advertisement

Advertisement

Altri articoli

Editoriale

Alcuni spunti su come riorganizzare un partito che sta perdendo il contatto con gli elettori. Il feeling con i quartieri si ritrova con la...

Interviste

INTERVISTA – Francesco Ronzon, direttore dell'Accademia Cignaroli: «Bene i grandi eventi come ArtVerona ma va superata la logica puramente commerciale. Verona è in grado...

Interviste

INTERVISTA – Carcereri De Prati, presidente dell'Accademia di Agricoltura Scienze e Lettere: «Giulietta e Romeo conferiscono a Verona un pizzico di fascino ma non...

Cultura

L'Ossario di Custoza ospita diverse fotografie e testimonianze di uomini e donne che nella seconda metà dell'Ottocento persero la vita nella guerra per l'indipendenza...

Advertisement