Connect with us

Hi, what are you looking for?

Editoriale

I giornali Verona In e Opera Arena Magazine, le novità del 2019

Le due iniziative editoriali si fondono mentre Verona In ridimensiona le news e i comunicati relativi agli eventi. Cambio della guardia alla direzione.

Le due iniziative editoriali si fondono mentre Verona In ridimensiona le news e i comunicati relativi agli eventi. Cambio della guardia alla direzione.

Terminata la stagione al Teatro Filarmonico, Opera arenamagazine, l’altro giornale di Smart Edizioni, non sarà più una testata autonoma e diventerà parte di Verona In, con una specifica redazione. In due anni di pubblicazione il giornale sull’Opera ha svolto la sua funzione di lanciare un segnale forte alla città di Verona ma ora l’integrazione si è resa necessaria per razionalizzare le forze e contenere le spese. Rimaniamo convinti che il rilancio del settore operistico, così in crisi e pieno di contraddizioni, non può che partire dalle iniziative dei singoli cittadini e dalla valorizzazione di questi sforzi da parte di soggetti terzi e degli organismi competenti.

La pubblicazione all’interno di Verona In di alcuni dei contenuti finora apparsi su Opera arenamagazine nasce dalla volontà dell’editore di non disperdere le competenze e le relazioni acquisite, che potrebbero tornare utili in futuro per nuovi progetti. Per lo stesso motivo il vecchio sito www.operarenamagazine.it non scomparirà ma rimarrà online congelato, in modo che chiunque possa valutare cosa è stato possibile fare con buone competenze e grande entusiasmo. Una porta rimane dunque aperta per eventuali proposte di rilancio provenienti dall’esterno.

Sempre nell’ottica della razionalizzazione delle forze, Verona In subirà alcuni cambiamenti. Dopo aver ridotto la pubblicazione dei comunicati stampa di enti e associazioni, saranno sospesi anche i flash e le news. L’aggiornamento continuo di questi settori esige infatti molto impegno e ha senso solo se la meta finale è quella di garantire un’informazione completa sugli avvenimenti più importanti della città. Per fare questo, per essere un quotidiano professionale, servirebbe però una rete di cronisti ben equipaggiati, anche per non finire troppo spesso nelle aule dei tribunali. Stiamo parlando di una struttura con costi elevati.

Meglio dunque che l’identità di Verona In sia focalizzata non sulle news ma sulla qualità di alcuni contenuti che riguardano la città. Quindi più attenzione per le opinioni, la cultura, le brevi inchieste sul territorio, queste ultime affidate ad alcuni giovani collaboratori aspiranti giornalisti. La posta dei lettori rimane come spazio a disposizione di chiunque voglia esprimersi portando il suo contributo.

Per gestire questa fase di cambiamento abbiamo pensato a un avvicendamento nella direzione del giornale. Dopo due anni Cinzia Inguanta cede dunque il testimone a Giorgio Montolli. Durante questo periodo il lavoro di Cinzia, insieme a quello dei vari collaboratori, ha portato a un significativo aumento dei lettori e per questo le siamo tutti molto grati.

Written By

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Firma la petizione

Meno agitazione più informazione. Abbonati a Verona In

Campagna abbonamenti Verona In

Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement

Facebook

Altri articoli

Advertisement