Connect with us

Hi, what are you looking for?

Archivio

Retrospettiva di Fermo Ferrarese in Sala Birolli

fermo ferrarese
La riva (1970), Fermo Ferrarese

È stata inaugurata venerdì 21 settembre, in sala Birolli (Via macello 17 – Verona), la mostra Fermo Ferrarese, traccia e colore nel segno del Novecento. Esposte 40 opere pittoriche di Fermo Ferrarese, ma anche gli scatti di Mara Balabio, prima fotografa dell’Associazione di Belle Arti di Verona, e Lorenzo Salvucci, nipote del pittore e fotografo. Al centro delle raffigurazioni, vedute di Verona, ma anche nature morte e soggetti astratti. Pittura e fotografia insieme per raccontare l’interazione tra luce e colore.

La mostra, organizzata dall’associazione Quinta Parete, con il patrocinio della prima Circoscrizione, rimarrà aperta fino a domenica 30 settembre, il weekend dalle 10 alle 12:30 e dalle 16 alle 19:30, mentre dal lunedì al venerdì solamente il pomeriggio dalle 16 alle 19:30.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Altri articoli

Cultura

Lo scrittore Salgari e il poeta Barbarani sono nati a Verona rispettivamente 160 e 150 fa; il pittore futurista Boccioni, che è nato a...

Cultura

Verrà ricollocata non più dov'era, su una parete laterale della cappella Giusti, a tre metri d'altezza, ma in una delle cappelle dell'abside, a lato...

Cultura

Il pittore veronese si ispirò ai maestri dell’epoca e alla pittura fiamminga. Nelle sue opere emerge una luminosità contraddistinta da una caratteristica sfumatura e...

Cultura

L'Ossario di Custoza ospita diverse fotografie e testimonianze di uomini e donne che nella seconda metà dell'Ottocento persero la vita nella guerra per l'indipendenza...

Advertisement