Connect with us

Hi, what are you looking for?

Lutto

Lutto nel mondo della musica, morto Claudio Scimone

Ambasciatore della musica veneta nel mondo con gli oltre seimila concerti della sua orchestra, i Solisti Veneti

Claudio Scimone
Claudio Scimone

Nella notte tra il 5 e il 6 settembre è morto a Padova, per complicazioni respiratorie dovute ad una caduta dell’estate scorsa, il maestro Claudio Scimone direttore e fondatore dei  Solisti Veneti. Una vita dedicata alla musica. Nato a Padova nel  1934, ha diretto orchestre sinfoniche  in tutto il mondo. Nel 1959 fonda l’orchestra da camera dei Solisti Veneti, abbracciando un repertorio settecentesco senza disdegnare incursioni nel contemporaneo.

Con l’orchestra veneta tiene oltre 6.000 concerti in 90 Paesi facendo uscire la musica classica dai teatri, rendendola “popolare”. Così popolare da vincere, nel 1970, un premio al Festivalbar  ottenuto grazie ai numerosissimi voti di un pubblico di ragazzi. Claudio Scimone durante la sua lunga carriera ha collaborato con i più grandi nomi della musica classica. Innumerevoli i premi e i riconoscimenti che gli sono stati tributati, basti ricordare che nel 2000 è stato nominato Cavaliere di Gran Croce dal Presidente della Repubblica mentre la Regione gli conferisce il Leone del Veneto.

L’ultimo concerto dei Solisti Veneti si era tenuto il domenica scorsa a Bressanone.

Cinzia Inguanta

Advertisement. Scroll to continue reading.
Written By

Nasce a Firenze il 4 giugno 1961, sposata con Giuliano, due figli: Giuseppe e Mariagiulia. Alcuni grandi amori: la lettura, il cinema, il disegno, la fotografia, la cucina, i cinici, le menti complicate e le cause perse. Dopo la maturità scientifica, s’iscrive al corso di laurea in medicina e chirurgia per poi diplomarsi in design all’Accademia di Belle Arti Cignaroli. Nel 2009 s’iscrive alla Facoltà di Psicologia dell’Università di Milano-Bicocca. Giornalista pubblicista dirige Radio Popolare Verona, già direttrice del magazine online Verona-IN con il quale continua a collaborare coordinando la redazione spettacoli e scrivendo di libri. Nel 2006 ha curato la pubblicazione di La Chiesa di Verona in Sinodo e di Il IV Convegno Ecclesiale Nazionale, nel 2007 di Nel segno della continuità. Nel 2011 l’esordio letterario con la pubblicazione del suo primo romanzo Bianca per la casa editrice Bonaccorso. Alcune sue poesie sono pubblicate nel 2° volume della Raccolta di Poesie del Simposio permanente dei poeti veronesi (dicembre 2011), altre sono pubblicate nella sezione Opere Inedite sul blog dedicato alla poesia di Rainews. cinzia.inguanta@email.it

1 Comment

1 Comment

  1. Renata Picco

    08/09/2018 at 06:21

    Andava spesso a Lisbona (collaborava col “Divino Sospiro”, di cui era stato ispiratore e direttore ripetutamente).
    Una grandissima perdita,
    In Portogallo, così lo ricorda il quotidiano nazionale PUBLICO:
    “Morreu Claudio Scimone, maestro honorário da Orquestra Gulbenkian | Ópera | PÚBLICO”:
    https://www.publico.pt/2018/09/06/culturaipsilon/noticia/morreu-claudio-scimone-maestro-honorario-da-orquestra-gulbenkian-1843310

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SCARICA GRATIS

L'Arsenale, grande opportunita per Verona

Advertisement
Advertisement

Advertisement

Altri articoli

Interviste

INTERVISTA – Andrea Castelletti: «Il teatro d’avanguardia riesce a coinvolgere giovani alternativi ma a Verona ciò che alternativo è sempre molto marginale. I nostri...

Interviste

INTERVISTA – Pier Mario Vescovo: «Verona dovrebbe sfruttare maggiormente, accanto ai teatri storici, i numerosi spazi cittadini alternativi e il profondo legame che alcuni...

Flash

L’obiettivo dell'associazione "Campo Teatro degli Ulivi" è di rendere viva e frequentata la contrada e di tutelarne le bellezze, tra cui 150 alberi secolari

Flash

Quest'anno l'iniziativa è dedicata alla memoria dei caduti civili e militari di tutte le guerre, con il pensiero ai drammatici eventi bellici che stanno...

Advertisement