Connect with us

Hi, what are you looking for?

Archivio

Al via la raccolta firme per la ristrutturazione dell’ex Area Tiberghien

Azione Comunitararia presenta il suo progetto di riqualificazioneche ha per fondamento tre elementi: la partecipazione, l’economia di prossimità, e la sintonia con la biosfera

ex area tiberghien
Ex lanificio Tiberghien, Verona

Giovedì 6 settembre alle 20:45 a Villa Buri si avvia la campagna di raccolta firme sulla proposta di ristrutturazione dell’ex Area Tiberghien, formulata da Azione Comunitaria.

La premessa al progetto è che: «Abitare in un luogo significa anche viverci, respirare, muoversi – spiegano gli organizzatori -. Non possiamo astrarci dall’essere persone,  dotate  di  una  dimensione  fisica,  economica,  ma  anche  emozionale.  Nei  nostri  quartieri  di periferia  si  assiste  una  progressiva  compressione  degli  spazi  di  relazione  (aree  verdi,  negozi  di Comunità,  grandi  spazi  dedicati  al  lavoro  collettivo)  e  ad  un  conseguente  isolamento  degli individui. La solitudine è uno dei più grandi problemi del nostro tempo».

Il progetto si focalizza in tre punti, vediamo quali sono:

1) si chiede che gli edifici di pregio industriale che sono stati mantenuti nell’area dell’ex Tiberghien, su lato OVEST verso Verona, siano ristrutturati per consentire manifestazioni, teatri sperimentali, laboratori didattici. Questi spazi Pubblici, gestiti dalla Circoscrizione, denominati come: “Sala della Comunità”, potranno consentire la presenza di una sala con 70 posti a sedere, un palcoscenico di 35 mq, uno spazio per il fonico e per l’impianto luci, un camerino e tre sale laboratorio (arti visive, letteratura, teatro e musica) con i relativi servizi a supporto;

2) si auspica la presenza sul lato EST, verso Vicenza, negli edifici non abbattuti, di un’area dedicata alla vendita di prodotti DOC, DOP, IGP e di Prossimità (KM 0), con particolare riferimento al territorio veronese ed alla bioregione Adige-Atesina (ricordiamo che il Parco dell’Adige con il suo Giarol Grande, si trova proprio di fronte all’insediamento);

3) da pianificare anche una grande area verde attrezzata su Via Unità d’Italia, autentica porta d’ingresso alla città, con una piazza centrale alberata che connetta le diverse attività/presenze che animeranno il nuovo centro Tiberghien. Per quanto riguarda i parcheggi sarà utile una riqualificazione dell’area pubblica già esistente su via Tiberghien, invece di sottrarre spazio prezioso al verde e alla piazza centrale.

Advertisement. Scroll to continue reading.

«Sappiamo perfettamente consci delle difficoltà, degli interessi contrapposti, dell’esiguità di risorse (anche se per altri progetti, come la bellissima palestra polifunzionale di Quinto a Verona, i soldi si sono trovati), ma se all’inizio di un percorso già si deprimono  le proprie aspettative, cosa mai ne resterà alla fine? – commentano da Azione Comunitaria e spiegano – Abbiamo agito su tre elementi che ci stanno particolarmente a cuore: la partecipazione, l’economia di prossimità, la sintonia con la biosfera che ci circonda. Ora necessitiamo di una Comunità vitale e pluralista, che sappia guardare con fiducia al Bene Comune che per noi precede per importanza sia la legittima convenienza privata, sia le contrapposizioni politiche».

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Banner-Studio-editoriale-Giorgio-Montolli

MEMORY BOOKS

Scarica gratis

COSA SONO I MEMORY BOOKS?
Approfondimenti su tematiche veronesi.
A COSA SERVONO?
Offrono una visione diversa di città.
QUANTO TEMPO PER LEGGERLI?
15 minuti.
PERCHÉ SCARICARLI?
Sono rari.
QUANTO COSTANO?
Nulla.

Advertisement
Advertisement

Advertisement

Altri articoli

Opinioni

Serve trovare un nuovo equilibrio fra i diversi mezzi che utilizziamo per spostarci: filobus, piste ciclabili e bici elettriche possono dare una mano. Dai...

Flash

Il progetto si inserisce nelle misure che l’Amministrazione comunale sta mettendo a punto a favore della mobilità sostenibile e della qualità dell’aria

Opinioni

La città ha bisogno di una pianificazione che comprenda i sistemi economico-produttivo, residenziale, del verde, dei parchi, della mobilità, della cultura e degli edifici...

Ambiente

Realizzare nuove strade, parcheggi, allargamenti di carreggiate, svincoli, rotonde, tunnel sono sempre state le priorità per le amministrazioni di qualsiasi colore. Ma si è...

Advertisement