Connect with us

Hi, what are you looking for?

Archivio

Di volto in volto, mostra di scultura e disegni

La mostra Di volto in volto al Liceo Nani-Boccioni
La mostra Di volto in volto al Liceo Nani-Boccioni

Lunedì 3 settembre al Loggiato Vecchio in Piazza dei Signori è stata inaugurata la mostra proposta dal Liceo Nani Boccioni Di volto in volto. L’iniziativa rientra nell’attività “La Provincia di Verona per la Cultura” che ha inserito l’esposizione nell’ambito del circuito regionale RetEventi e delle iniziative dello Europe Direct “Filodiretto con l’Europa”.

La mostra è l’evento conclusivo del progetto di alternanza scuola lavoro che la classe 3B dell’Istituto d’Arte Nani Boccioni ha intrapreso cone Artechne Srl nell’anno scolastico 2017 – 2018, con un percorso che ha visto gli studenti digitalizzare le proprie opere secondo i canoni di archiviazione ufficiali tramite lo strumento “MyTemplArt®”,  per essere poi coinvolti nell’allestimento, nell’organizzazione e nella promozione della mostra, sotto la guida dei professori dell’Istituto che, insieme a Quinta Parete e al curatore della mostra Federico Martinelli.

Martinelli spiega: «Di volto in volto racconta un tripudio di emozioni. Quelle che offrono l’arte, prima di tutto. 23 studenti del terzo anno dell’Istituto d’Arte Nani Boccioni hanno ritratto il viso del proprio compagno di banco dapprima su carta, come disegno preparatorio, poi attraverso la creta, modellando la materia. Il risultato è un insieme eterogeneo di sensazioni e di esperienze, una sorta di finestra che si apre sull’emozione espressa dal viso. I tratti, poco importa se definiti o meno, esprimono gioia, malinconia, vicinanza, distacco e complicità, plasmando un sentimento, l’amicizia, quid essenziale del progetto. Il macro mondo della scuola, assorbendo gran parte del quotidiano di ognuno di loro, diventa catalizzatore di quell’energia che si tramuta in arte.  Poi l’intensità varia attraverso le diverse cromie che si alternano nell’uso della materia, come sinfonie che compongono l’ideale spartito dell’animo umano, ancor più ricco di sfumature grazie alla loro giovane età».

La mostra, che durerà fino al 10 settembre è aperta al pubblico dalle 10:30 alle 20 con ingresso libero.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Banner-Studio-editoriale-Giorgio-Montolli

MEMORY BOOKS

Scarica gratis

COSA SONO I MEMORY BOOKS?
Approfondimenti su tematiche veronesi.
A COSA SERVONO?
Offrono una visione diversa di città.
QUANTO TEMPO PER LEGGERLI?
15 minuti.
PERCHÉ SCARICARLI?
Sono rari.
QUANTO COSTANO?
Nulla.

Advertisement
Advertisement

Advertisement

Altri articoli

Editoriale

Alcuni spunti su come riorganizzare un partito che sta perdendo il contatto con gli elettori. Il feeling con i quartieri si ritrova con la...

Interviste

INTERVISTA – Carcereri De Prati, presidente dell'Accademia di Agricoltura Scienze e Lettere: «Giulietta e Romeo conferiscono a Verona un pizzico di fascino ma non...

Territorio

Presentata al Teatro Romano l'edizione del prossimo Festival Internazionale dei Giochi in Strada; dal 17 al 19 settembre per 101 attività.

Territorio

A Verona si prospetta un mese ricco di eventi culturali tra Tocatì, Museo di Storia Naturale e Museo degli Affreschi

Advertisement