Connect with us

Hi, what are you looking for?

Territorio

L’8 settembre festa grande a Verona per la 16ª edizione del Tocatì

Il Festival si terrà dal 13 al 16 settembre con137 attività tra giochi, laboratori, conferenze, incontri e progetti collaterali

La presentazione del Tocatì in Municipio
La presentazione del Tocatì in Municipio

Il Festival Internazionale dei Giochi di Strada, organizzato da Associazione Giochi Antichi con il Comune di Verona, torna quest’anno nella sua formula classica, con la Francia del Sud e la sua cultura ospiti d’onore dell’evento. Per la prima volta il ministero per i Beni e le Attività culturali è parte attiva nella realizzazione dell’evento mentre l’anteprima ufficiale sarà l’8 settembre in piazza Vinco a Borgo Venezia, in linea con la volontà dell’Amministrazione di dislocare i grandi eventi anche fuori dal centro storico. Altre novità sono la partecipazione, per la prima volta, del Commissario Europeo all’Educazione, Gioventù, Sport e Cultura Tibor Navracsics, che interverrà alla conferenza internazionale “Tocatì, un patrimonio condiviso del 13 settembre”.

Sempre più numerose le istituzioni e le realtà territoriali che partecipano al Festival, per tre giorni di eventi e iniziative nei vari luoghi cittadini, con spazi dedicati ai bambini più piccoli e alle mamme, mostre, incontri, spettacoli, performance di danza e musica, momenti di riflessione e approfondimento, arricchiti da punti enogastronomici, anche’essi legati alla tradizione. In particolare: lo spazio bambini, con aree loro dedicate; il Baby Pit Stop a Palazzo Scarpa in piazza Nogara, in collaborazione con l’Ulss 9 e il Comune di Bussolengo; laboratori con la kidsuniversity, che inaugura il 13 settembre; performance e proiezioni che raccontano il mondo del gioco.

Il Festival è patrocinato da MIBAC, Unicef, Touring Club Italiano, Regione Veneto, Università di Verona, UNESCO, Camera di Commercio, ULSS 9. Tra i sostenitori: Banco BPM, Cattolica Assicurazioni, Fondazione Cariverona, Fondazione Cattolica, Veronafiere, Agsm, Amia, A4Holding, Acque Veronesi, Hape, Legnoland.

«Il Tocatì è diventato la manifestazione simbolo della nostra città – ha detto il sindaco Federico Sboarina –, una festa collettiva che da sedici anni riempie le strade e le piazze di colori e allegria, trasformando il centro storico, e non solo, in un unico campo da gioco. I numerosi e sempre più prestigiosi riconoscimenti, confermano l’importanza del Festival come strumento di confronto, scambio positivo fra realtà diverse e occasione per la riscoperta di valori. Un successo possibile solo ad un eccezionale gioco di squadra».

«Un festival con tanti e tali eventi, con migliaia di persone previste anche da fuori Italia, richiede un’organizzazione complessa che coinvolge tutta la città – ha aggiunto l’assessore Francesca Briani –. Un festival che è cresciuto anche nelle proposte culturali e che, come sottolineato anche dal MIBAC, dimostra che la collaborazione tra Istituzioni e comunità è possibile».

Programma completo e informazioni sul sito www.tocati.it.

Foto in alto: la presentazione del Tocati in Municipio.

Written By

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altri articoli

Territorio

Presentata al Teatro Romano l'edizione del prossimo Festival Internazionale dei Giochi in Strada; dal 17 al 19 settembre per 101 attività.

Territorio

A Verona si prospetta un mese ricco di eventi culturali tra Tocatì, Museo di Storia Naturale e Museo degli Affreschi

Territorio

Il festival dei giochi antichi diventerà permanente e parte integrante della città. Si prevedono iniziative dedicate alle scuole.

Territorio

Giochi nei musei, ingressi contingentati, strumenti sanificati, mascherine e gel. E una piattaforma per seguire gli eventi in streaming.

Advertisement