Connect with us

Hi, what are you looking for?

Luigi Di Maio, Matteo Salvini
Luigi Di Maio, Matteo Salvini

Nessuna categoria

Dal settimanale Verona Fedele: Liga Mayor

Solo quando il nostro settimanale sarà già in edicola, sapremo se il governo giallo-verde ha visto la luce, se si va verso un governo del presidente, oppure se dovremo prepararci a nuove elezioni.  L’ipotesi su cui scommettiamo è che comunque sia, il governo si farà.  E già molti stanno prevedendo che sarà un fiasco. Gli oracoli e le profezie di queste ore avvisano che presto gli italiani capiranno di aver messo il Paese in mano a degli sprovveduti. Dilettanti allo sbaraglio. A breve l’Italia sarà in una situazione ingestibile con continui scontri tra le due anime del nuovo governo. Ci troveremo ancora una volta illusi e gabbati da quella che non è l’alba della terza repubblica, ma il mezzogiorno di fuoco di un deja-vu, solo più confuso, instabile e più fragile che mai. Queste le previsioni (o gli auspici?). E se alla fine il governo Lega-M5s invece, funzionasse? La realtà è sempre più avanti di noi, diceva Giorgio Gaber, e devi riuscire a immaginarti da che parte va.

Di fatto il voto del 4 marzo ci ha descritto un Paese che non pensavamo possibile. Ed invece è il Paese reale. È finita l’offerta politica come competizione tra visioni complessive diverse, contrapposte ma coerenti. La moderna democrazia liberale del 900 sembra giunta a fine corsa. Dalle urne è uscita una raffigurazione de-ideologizzata della politica. Il populismo ha profondamente ridisegnato lo spazio pubblico. La nuova figura che rappresenta la vita comune non ha caratteri ideologici predefiniti: il tema aggregante può avere connotati di sinistra (lotta alla disuguaglianza come per il M5s) o di destra (reazione ai flussi migratori come per la Lega). Il nuovo che avanza sembra irrimediabilmente superare le categorie tradizionali. Così come le polarità tipiche del secolo breve: eguaglianza vs. differenza, libertà vs. autorità…

Continua a leggere su Verona Fedele.

Renzo Beghini
Direttore di Verona Fedele

Redazione2
Written By

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Meno agitazione più informazione. Abbonati a Verona In

Campagna abbonamenti Verona In

Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement

Facebook

Altri articoli

Libri

Lino Cattabianchi in questo zibaldone spazia da argomenti di cultura classica a episodi di vita vissuta sul fil rouge di un anno segnato dalla...

Opinioni

Nei nuovi equilibri mondiali l'Italia conterà nella misura in cui sarà concretamente percepita come un Paese europeista convinto.

Opinioni

L’identità politica di un partito è conseguente alla sua cultura e alla sua storia e non può diventare una variabile subordinata al consenso.

Opinioni

Si ripropone una categoria politico-culturale che ha contrassegnato le fasi storiche meno vive e positive della vita delle Chiesa.

Advertisement