Connect with us

Hi, what are you looking for?

Mostre

Isolo 17 Gallery inaugura Ritual di Andy Llanes Bultó

L’artista presenta un lavoro inedito, differente dalle produzioni precedenti sia per tecnica che per stile

Andy Llanes Bultó
Andy Llanes Bultó

Sabato 5 maggio, Isolo 17 Gallery, inaugura  Ritual, un’esposizione che rappresenta il risultato della prima residenza d’artista della galleria, che ha avuto come ospite protagonista Andy Llanes Bultó nel mese di marzo.

Andy è un artista giovane, classe 1987 e torna a esporre negli spazi della galleria veronese per la seconda volta, dopo una prima personale nell’autunno del 2015. Rispetto la mostra precedente intitolata Under Skin, in Ritual Andy presenta un lavoro completamente inedito, differente dal precedente sia per tecnica che per stile.

In questa nuova produzione affronta il soggetto umano con una pennellata decisamente sciolta e veloce, meno descrittiva rispetto a lavori del passato pur rimanendo saldamente fedele a un’estetica figurativa riconoscibile. Sembra quasi che l’urgenza dell’espressione abbia in lui preso il sopravvento sulla meticolosità della narrazione.

Opera di Andy Llanes Bultò

Opera di Andy Llanes Bultò

Se la superficie dell’opera prima era liscia, intonsa, oggi compaiono solchi e increspature, macchie e tracce di una materia informe che cerca di imporsi sulla figurazione, svelando ciò che prima andava invece accuratamente occultato: l’azione del pittore, con tutte le stratificazioni del suo dipingere. Nei bruni e nei rossi che si stagliano prepotenti sul fondo d’oro, si svela l’anima della composizione. Lacerazioni e ferite che ci portano dalla pelle all’interno del corpo, dalla superficie verso l’anima del dipinto.

Il torso maschile rappresentato come soggetto e il formato circolare che ricorrono in tutti i dipinti della serie, ci portano alla mente un messaggio che si reitera, un ritmo compositivo che si ripete sulla parete come una litania, un vero e proprio rituale. L’attenzione dal volto del soggetto si è spostata al corpo maschile, ritratto nudo e in primo piano, mentre erompe dall’oro dello sfondo offrendosi allo sguardo. In quei gesti e in quelle contrazioni troviamo la manifestazione del senso del peccato, dell’angoscia provata dal peccatore: sofferenza fisica che esprime il tormento psicologico dei soggetti ritratti, la vergogna provata.

Andy ha studiato i maestri del passato, come dimostrano le torsioni dei suoi busti di ispirazione michelangiolesca, i riferimenti alla statuaria antica, così come all’iconologia classica del San Sebastiano.

Il riferimento più diretto resta però l’omaggio che rivolge al Mantegna e alla predella della Crocifissione della Pala di San Zeno conservata oggi al Louvre. I suoi corpi guardano ai contorcimenti di Cristo e dei due ladroni, ispirati dalla postura e dall’espressione del loro patimento. L’oro che domina sul fondo, ripropone a gran voce il suo legame con il sacro, mai così esplicito nella produzione di Andy, seppur sempre presente. Il paragone alla pittura medievale è automatico. Così come era per i maestri Primitivi, l’oro è utilizzato dal giovane artista cubano per rappresentare ciò che per sua natura non può essere rappresentato, l’Uno plotiniano, la divinità da cui tutto discende.

Con Ritual Andy Llanes Bultó segna un passo avanti nella sua produzione,  maturando un interesse per il confronto con il passato e la tradizione. Siamo quindi consapevoli di un nuovo corso della sua arte che ha preso avvio, oggi, qui a Verona, aspettando di conoscere quali nuove strade questo cambio di direzione aprirà al suo pensiero.

RITUAL
by Andy Llanes
A cura di Leonardo Regano
Opening: Sabato 5 Maggio 2018 ore 18:00
Isolo 17 Gallery, Via XX Settembre 31b, 37152  Verona.

Written By

Zeno Massignan è nato a Verona nel 1988, laureato in Lettere con un percorso in Storia dell’Arte, laureato in Gestione ed Economia dell’Arte. Ha lavorato nel settore marketing e comunicazione per alcune istituzioni museali. Pratica e insegna judo, appassionato di arte, apprezza la convivialità e la vita all’aria aperta. zeno.massignan@hotmail.it

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Altri articoli

Cultura

Lo scrittore Salgari e il poeta Barbarani sono nati a Verona rispettivamente 160 e 150 fa; il pittore futurista Boccioni, che è nato a...

Cultura

Verrà ricollocata non più dov'era, su una parete laterale della cappella Giusti, a tre metri d'altezza, ma in una delle cappelle dell'abside, a lato...

Cultura

Il pittore veronese si ispirò ai maestri dell’epoca e alla pittura fiamminga. Nelle sue opere emerge una luminosità contraddistinta da una caratteristica sfumatura e...

Interviste

INTERVISTA – L’assessora alla Cultura Francesca Briani ribatte colpo su colpo alle accuse dell’ex sindaco di Verona Flavio Tosi

Advertisement