Connect with us

Hi, what are you looking for?

Nessuna categoria

Piano Veronetta: 18 milioni in arrivo dal Governo

Si tratta dei fondi stanziati dal bando per la Riqualificazione urbana e sicurezza delle periferie pubblicato lo scorso 1 giugno.

Il Governo stanzierà 18 milioni di euro a sostegno del Piano Veronetta, il progetto di riqualificazione presentato la scorsa estate dal Comune di Verona per il recupero, tra gli altri, di Palazzo Bocca Trezza e del Silos di Levante dell’ex caserma Santa Marta. E’ quanto emerge dalle graduatorie del Governo per l’accesso ai fondi stanziati dal bando per la “Riqualificazione urbana e sicurezza delle periferie” pubblicato lo scorso 1° giugno. Ecco, nell’ordine, i commenti giunti in redazione.

Alessia Rotta, deputata PD: «Restituire alle città e alle comunità luoghi che per troppo tempo sono rimasti ai margini, costringendo alla stessa marginalità gli abitanti di interi quartieri; includere a partire dalla costruzione di una città a misura di cittadino: questi erano gli obiettivi del Piano Periferie presentato dal Governo la scorsa estate. Erano 500 milioni i fondi stanziati dal Governo, mentre i progetti presentati richiedevano finanziamenti per 2 miliardi di euro. Grazie al Cipe, il Governo ha permesso il finanziamento di tutti i progetti presentati. Presto, dunque, Veronetta potrà vedersi restituire un pezzo importante della sua storia. Il progetto per Veronetta prevede per ora la realizzazione di uffici comunali, sale convegni e una serie di servizi per il terzo settore all’interno di Palazzo Bocca Trezza, il recupero del Silos di Levante dell’ex caserma Santa Marta, della sede dei vigili del centro nella Guardiania e la creazione poliambulatori nella Casa del Capitanio».

Elisa La Paglia, Consigliera comunale PD: «Dopo che abbiamo assistito per tanti anni alla vendita di pezzi importanti di questa città, oggi una buona notizia. Grazie a questo finanziamento verrà finalmente riconosciuto il valore sociale di luoghi destinati alla vendita o a un futuro incerto. Luoghi che ora invece saranno restituiti a tutti i cittadini. Per finire di scrivere questa bella pagina di storia della città, resa possibile anche dalla celerità con cui i tecnici comunali hanno redatto i progetti, occorre però l’impegno da parte dell’amministrazione comunale all’effettivo coinvolgimento di cittadini e associazioni del territorio nella scelta della destinazioni e nella fase particolareggiata dei progetti. Non solo perché saranno cittadini e associazioni del territorio a far rivivere quegli spazi ma anche perché sono stati loro a ispirare questa possibilità di rinascita talvolta anche contrapponendosi, quando è stato necessario, alle decisioni di svendita.

Flavio Tosi, Sindaco di Verona: «Ringraziamo il Presidente del Consiglio Renzi e gli uffici di Palazzo Chigi per la rapidità e la disponibilità che hanno dimostrato nell’iter di approvazione dello stanziamento di 18 milioni di euro per il Progetto di riqualificazione di Veronetta presentato il 23 agosto scorso. In questo periodo, infatti, siamo rimasti costantemente in contatto con gli uffici ministeriali incaricati e sappiamo che hanno seguito con grande attenzione questo Progetto. Grazie al nostro Progetto, sarà possibile restituire a Veronetta luoghi rimasti per troppo tempo ai margini della vita cittadina. A chi, come la consigliera comunale La Paglia, parla polemicamente di svendite di immobili comunali da riqualificare, ricordo che le alienazioni avvengono tramite aste pubbliche e quindi secondo il valore di mercato e che per l’arrivo a Verona di questi 18 milioni di euro il merito è degli uffici del Comune e di Palazzo Chigi. Se poi l’on. Rotta volesse guadagnarsi qualche merito e la nostra riconoscenza, potrebbe far sbloccare quei 100 milioni del Comune bloccati dal Patto di Stabilità, cifra che ci permetterebbe non solo di non vendere più nulla del patrimonio immobiliare ma anzi di abbassare le tasse ai cittadini».

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Firma la petizione

Meno agitazione più informazione. Abbonati a Verona In

Campagna abbonamenti Verona In

Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement

Facebook

Altri articoli

Cultura

Alessandro Anderloni: «Verona ha bisogno di cultura come dell’aria pulita che non respira. Ma ha bisogno di una cultura che include, non che esclude»....

Nessuna categoria

L’attività di costante controllo della zona di Veronetta ha permesso ieri l’individuazione di un giovane spacciatore. Intorno alle ore 11.10, gli agenti del Posto mobile...

Nessuna categoria

L’Emporio della Solidarietà è un punto di distribuzione integrata dove famiglie e altri soggetti in difficoltà possono reperire gratuitamente generi di prima necessità a cui si...

Nessuna categoria

Il Premio letterario Mazzotti Gambrinus, Balera Veronetta e l’associazione Zero per Cento hanno organizzato un evento dedicato al libro del professore Salvatore Settis Paesaggio Costituzione Cemento...

Advertisement