Connect with us

Hi, what are you looking for?

Archivio

Il Comune di Povegliano rinuncia ai diserbanti chimici

Il sindaco Anna Maria Bigon: «Sono numerosi gli studi scientifici e medici che dimostrano che il glyphosate è cancerogeno»

Nel Consiglio Comunale del 20 maggio il Sindaco di Povegliano Anna Maria Bigon ha presentato una mozione che va a confermare e ribadire una scelta già presa da tempo: non utilizzare più i diserbanti per la gestione delle piante infestanti su strade, marciapiedi, giardini e aree verdi comunali.

La mozione impegna il Sindaco stesso e la Giunta a  garantire che nei bandi di gara emanati dal comune per gli appalti pubblici riguardanti gli interventi di contenimento delle infestanti venga indicato come unica tipologia di intervento possibile quello meccanico e a interloquire con i responsabili del settore manutenzione strade della Provincia affinché all’interno del territorio comunale vengano utilizzati esclusivamente metodi meccanici nelle operazioni compiute dalla ditte loro incaricate.

«Sono numerosi gli studi scientifici e medici che dimostrano che il glyphosate, il diserbante più utilizzato, è cancerogeno e ha la capacità di alterare il sistema endocrino» afferma il Sindaco Bigon «anche il Comune deve fare la sua parte ed eliminare le sostanze pericolose, soprattutto perché a Povegliano le falde acquifere sono quasi a livello del piano di campagna. E’ dimostrato che tali sostanze entrano nella catena alimentare fino ad arrivare al latte materno».

Dove le infestanti non arrecano problemi, come lungo i cigli stradali, non saranno tagliate. Mentre su marciapiedi, piste ciclabili e lungo i percorsi ciclo-pedonali delle risorgive l’Amministrazione intende proseguire con la positiva esperienza dell’aiuto dei disoccupati e degli anziani. Verranno pagati con i vaucher e tra i tanti lavori faranno anche il taglio dell’erba e la rimozione delle infestanti.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Altri articoli

Advertisement