Connect with us

Hi, what are you looking for?

Spettacoli

La stagione del Grande Teatro inizia con Enrico IV di Pirandello

Franco Branciaroli interpreta Enrico IV

Enrico-IV-Branciaroli

La stagione del Grande Teatro Inizia martedì 25 novembre al Nuovo con Enrico IV di Luigi Pirandello che vede Franco Branciaroli protagonista e regista. Repliche sino a domenica 30. Giovedì l’incontro con gli attori.

L’apertura della stagione 2014-15 del Grande Teatro (al Nuovo martedì 25 alle 20.45) è affidata a Luigi Pirandello, uno dei massimi autori italiani del Novecento, premio Nobel per la letteratura nel 1934, e a un attore di notevole talento che più volte i veronesi hanno applaudito al Nuovo e al Teatro Romano, Franco Branciaroli. che per la prima volta nella sua carriera affronta il drammaturgo siciliano. Per l’occasione, l’attore e regista milanese ha scelto Enrico IV, unanimemente considerato il capolavoro di Pirandello assieme a Sei personaggi in cerca d’autore. Lo spettacolo, che indaga e sviluppa il tema della pazzia e contemporaneamente quello del rapporto finzione-realtà (problematica pirandelliana per antonomasia), è proposto nell’allestimento del CTB Teatro Stabile di Brescia e del Teatro degli Incamminati.

Con Enrico IV siamo di fronte a un uomo privo di una reale identità “imprigionato” dagli eventi nei panni del pazzo. Il suo vero nome non è infatti mai svelato e tutti lo chiamano con quello fittizio di Enrico IV, ovvero quello della maschera che ha deciso di indossare durante una collettiva cavalcata in costumi d’epoca. Una pazzia, la sua, che in un primo momento è reale (in quanto conseguenza di una rovinosa caduta da cavallo, provocata da Belcredi, suo rivale in amore che gli contende i favori di Matilde Spina), poi, a distanza di anni e a guarigione avvenuta, è solo una finzione. La follia diviene per Enrico IV una sorta di rifugio, un modo per sottrarsi a una quotidianità a lui sempre più estranea, soprattutto quando rischia di finire in carcere dopo avere ucciso Belcredi per vendetta. Meglio, dunque, fingere d’avere agito così perché insano di mente.

Banco di prova per numerosi grandi attori del passato – da Ruggero Ruggeri per il quale Pirandello lo scrisse – a Renzo Ricci e a Salvo Randone, da Tino Carraro a Romolo Valli, Enrico IV è l’ennesima sfida di Branciaroli, qui protagonista e regista. Sfida ampiamente vinta, vista l’accoglienza che lo spettacolo ha sin qui ottenuto da parte di critica e pubblico.

«È un ruolo – sottolinea Branciaroli – che caratterialmente mi è congeniale. Enrico IV entra nella mia galleria degli “attori” che in scena fanno gli attori, come accade in Servo di scena di Ronald Harwood, nel Teatrante di Thomas Bernhard e in Don Chisciotte. Questo, per me, è l’unico modo per un attore d’essere sincero. Il protagonista di Pirandello, infatti, non è pazzo; è un attore che interpreta lucidamente il ruolo del re, vittima dell’impossibilità di adeguarsi a una realtà che non gli si confà più».

L’allestimento ha ottenuto recensioni molto lusinghiere. «Al suo primo incontro con Pirandello – ha scritto Renato Palazzi sul Sole 24 Ore – Branciaroli riesce a immettere nell’Enrico IV una nota di crudeltà, quasi di sconsolata spietatezza che non vi avevo mai sentito prima. E il finale è bellissimo».

Accanto a Branciaroli recitano Melania Giglio, Valentina Violo, Tommaso Cardarelli, Giorgio Lanza, Antonio Zanoletti e, ancora, Sebastiano Bottari, Mattia Sartoni, Pier Paolo D’Alessandro, Andrea Carabelli e Daniele Griggio. Scene e costumi sono di Margherita Palli, le luci di Gigi Saccomandi.

Dopo la “prima” di martedì 25 novembre lo spettacolo replica tutte le sere sino a sabato (alle 20.45). L’ultima recita, domenica 30, è alle ore 16. Com’è tradizione, giovedì 27 alle 17 ci sarà il tradizionale incontro con gli attori. Franco Branciaroli e tutta la compagnia saranno intervistati dal giornalista Lorenzo Reggiani.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement

Altri articoli

Spettacoli

Giovedì 19 agosto 2021 torna in scena per nove serate, fino al 4 settembre, la nuova versione della celebre tragedia shakespeariana rivista per garantire...

Spettacoli

TEATRO NUOVO. Evento organizzato in collaborazione con l’Associazione Ippogrifo Guide condotto da Alberto Pavoni e Enzo Forleo.

Spettacoli

Proteggere e liberare le città dai danni provocati da un’epidemia – intimava Sofocle nel suo immortale Edipo – significa innanzitutto conoscere se stessi, prima...

Spettacoli

Il nuovo direttore artistico succede a Paolo Valerio nominato direttore artistico del Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia.

Advertisement