Connect with us

Hi, what are you looking for?

Archivio

Dai Rotary Club per Croce Verde una barella per pazienti obesi

Croce Verde e i Rotary Club di Verona mettono in campo una barella per il trasporto in ambulanza di pazienti grandi obesi. È la prima nel territorio scaligero.
Il presidio è stato donato all’Ente di pubblica assistenza veronese e dal mese di dicembre consentirà di trasportare in sicurezza malati fino a 280 chilogrammi di peso.

Cento chilogrammi in più di portata rispetto a una normale lettiga. È una delle caratteristiche della barella che Croce Verde Verona utilizzerà a partire dal mese di dicembre su sette delle proprie ambulanze adeguatamente allestite al trasporto bariatrico, per rendere possibile cioè il trasferimento di pazienti obesi e grandi obesi da e verso i luoghi di cura.
Evenienza sempre più frequente sia nei servizi di emergenza sia in quelli programmati dalle strutture ospedaliere cittadine, tanto da far decidere ai Rotary Club di Verona e provincia in sinergia con la onlus Rotary Distretto 2060 di donare all’Ente di pubblica assistenza volontaria lo speciale presidio che è unico nel territorio scaligero e consente di trasportare pazienti fino a 280 chilogrammi di peso.

«È un dono prezioso, per Croce Verde e per l’intera collettività» commenta il presidente di Croce Verde Verona Giancarlo Giani. «Tante volte non ci pensiamo, ma esistono problematiche importanti legate al trasporto di tali pazienti. Trasporto che, soprattutto in caso di urgenza, deve avvenire in tempi rapidi e in sicurezza».Aspetto importante che ha richiamato l’attenzione dei soci rotariani, prosegue il presidente del Rotary Club Verona Est Pierpaolo CurtiUna barella come quella donata a Croce Verde non era ancora presente sul territorio veronese. Alla base di questa donazione c’è da parte nostra la volontà di sensibilizzare la cittadinanza a una corretta alimentazione, nella direzione di prevenire la problematica dell’obesità».

La barella si trova nella sede centrale di Borgo Roma, in via Polveriera Vecchia, precisa il comandante dei volontari e direttore sanitario di Croce Verde Mauro Carlini. «Sette ambulanze dell’Ente sono state opportunamente allestite per l’uso del nuovo presidio e i soccorritori croceverdini sono stati formati al corretto utilizzo». «L’attivazione dell’ambulanza bariatrica, conclude Carlini, è gestita dal Suem 118 di Verona Emergenza e dal centralino unico, che opera in stretto collegamento con la sede centrale di Croce Verde».

Written By

redazione@verona-in.it

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Banner-Studio-editoriale-Giorgio-Montolli

MEMORY BOOKS

Scarica gratis

COSA SONO I MEMORY BOOKS?
Approfondimenti su tematiche veronesi.
A COSA SERVONO?
Offrono una visione diversa di città.
QUANTO TEMPO PER LEGGERLI?
15 minuti.
PERCHÉ SCARICARLI?
Sono rari.
QUANTO COSTANO?
Nulla.

Advertisement
Advertisement

Advertisement

Altri articoli

Opinioni

Continua l'indagine della Procura di Bergamo sulle prime fasi della pandemia e sul mancato aggiornamento del Piano anti-pandemico

Opinioni

Il messaggio salvifico che il mito cristiano, tra il luccichio di stelle e comete della leggenda, ripropone ogni anno a credenti e non-credenti

Opinioni

Il convegno ADOA, Covid post Covid e Pnrr, ha evidenziato la la crisi delle strutture sanitarie per far fronte all'emergenza Covid e la necessità...

Satira

A colpi di matita attraverso il filtro dell’ironia per sorridere anche quando verrebbe da piangere, perché il sorriso aiuta a tenerci vigili

Advertisement