Connect with us

Hi, what are you looking for?

Archivio

Nonostante la pioggia 100 mila turisti in più dall’inizio dell’anno

Turisti a Verona
Turisti a Verona

Le statistiche della Provincia forniscono i dati su capoluogo, Lago, Est veronese e Lessinia

Nella Sala Rossa del Palazzo Scaligero, il presidente della Provincia  Antonio Pastorello ha presentato oggi i dati relativi alla movimentazione turistica del periodo gennaio – agosto 2014. Erano presenti: Consorzio turistico Verona Tuttintorno, Oliviero Fiorini; Provincia di Verona Turismo, Loris Danielli. Hanno partecipato inoltre per CAV (Cooperativa Albergatori Veronesi) Milena Fraccaroli e Francesca Tobeschin.

Con un aumento rispetto all’anno precedente di oltre 100 mila arrivi, i primi 8 mesi del 2014 registrano un bilancio positivo per il turismo della provincia di Verona, nonostante il brutto tempo dell’estate. Le statistiche effettuate analizzano i movimenti di visitatori in tutto il territorio scaligero e forniscono il dettaglio di Capoluogo, Lago, Est veronese e Lessinia. Oltre ai dati dell’intera provincia sono presenti informazioni sulla provenienza dei turisti, sia dall’Italia che dall’estero.

Le statistiche, fino al 31 agosto, registrano i seguenti dati per tutta la provincia di Verona: gli arrivi sono stati 2.823.131 (+3,73% sul 2013) e le presenze 11.138.268 (+ 2,09% sul 2013). A Verona capoluogo gli arrivi sono stati 562.463 (+5,61%) e le presenze 1.151.167 (+7,59%); per quanto riguarda alcune specifiche zone attrattive come il Lago di Garda, possiamo rilevare che gli arrivi sono stati 1.843.722 (+2,30 % sul 2013), mentre le presenze sono state 9.108.689 (+ 0,93%).

Il turismo nell’intera provincia di Verona è rappresentato per il 79,08% da turisti stranieri, tra cui spiccano 4.139.434 presenze di tedeschi e austriaci che raggiungono percentuali pari al 47% del totale delle presenze straniere. I turisti dell’area tedesca si confermano il gruppo più consistente in tutte le zone della provincia. Variano invece, da zona a zona, le provenienze del secondo gruppo più numeroso: Verona capoluogo, turisti americani (13,87%); Area STL Garda, turisti dei Paesi Bassi 19,23%; Comprensorio Est-Pianura veronese, turisti asiatici (16,08%); Comprensorio Lessinia, turisti Europa centro orientale (8,79%).

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MEMORY BOOKS

Scarica gratis

COSA SONO I MEMORY BOOKS?
Approfondimenti su tematiche veronesi.
A COSA SERVONO?
Offrono una visione diversa di città.
QUANTO TEMPO PER LEGGERLI?
15 minuti.
PERCHÉ SCARICARLI?
Sono rari.
QUANTO COSTANO?
Nulla.

Advertisement
Advertisement

Advertisement

Altri articoli

Opinioni

Una nuova politica territoriale, all’altezza dei reali bisogni dei diversi territori richiede una cultura e una responsabilità politica che finora sono state in gran...

Editoriale

Alcuni spunti su come riorganizzare un partito che sta perdendo il contatto con gli elettori. Il feeling con i quartieri si ritrova con la...

Turismo

I dati forniti da Comune, Camera di commercio e Regione evidenziano una fortissima crescita rispetto al 2021, con un +540% dei biglietti emessi per...

Cultura

Naturalista e speziale in piazza Erbe (Verona) diede un formidabile contributo alla botanica grazie al vicino Monte Baldo che a seguito dei suoi studi...

Advertisement